I 7 sostituti del burro in cucina

di Mariposa Commenta

Sostituire il burro è molto importante, prima di tutto per evitare di ingrassare e di innalzare il colesterolo. Inoltre, chi ha scelto una dieta vegana ha bisogno di sfruttare quanto più possibile condimenti di origine vegetale, decisamente più indicati. Quali sono quindi i diretti sostituti di questo derivato del latte?

Olio extravergine d’oliva

Possiamo dire che l’olio è intercambiabile con il burro, praticamente in quasi tutti i piatti. Diciamo anzi che è più facile condire con l’olio che con il burro nella maggior parte dei casi, dai cibi dolci a quelli salati.

Yogurt

Lo yogurt non ha origine vegetale ma è perfetto per rendere i nostri piatti cremosi al punto giusto. È un sostituto ideale soprattutto nei dolci.

Yogurt di soia

Se avete bisogno di una variante vegan c’è lo yogurt di soia. La proporzione nelle ricette è per 100 gr di burro si utilizzeranno 125 gr di yogurt di soia.

Panna di soia

Pure di frutta

Se poi volete rendere soffice un dolce ed evitare di metterci il burro, potreste aggiungere della purea di frutta. Quella più indicata è di mele o come variante si possono usare anche le pere.

Burro di arachidi

Nella nostra cucina è usato poco, ma negli Stati Uniti il burro di noccioline si utilizza ovunque, soprattutto spalmato sul pane al posto del tradizionale pane o della crema di cioccolato. Ha un gusto intenso, ma in molti ne vanno matti.

Tahin

È una crema al sesamo. Non si deve utilizzare come sostituto dimagrante, perché estremamente calorica, ma solo per rendere il piatto più originale.

 

Photo Credits | Shutterstock / Sebastian Duda / matka_Wariatka / meaofoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>