Cucinare per combattere lo stress

di Claudia Commenta

 Molti studiosi hanno messo in evidenza che alcune attività sono in grado di abbassare i livelli di stress nelle persone, tra queste attività ritroviamo il praticare sport, dedicarsi al “fai da te” e il cucinare. Secondo il biofisico tedesco Stephan Klein, cucinare è tra le attività in grado di fornire benessere al nostro cervello. Com’è possibile che stare tra i fornelli possa aiutare a incrementare il benessere psicologico della persona?

Le ragioni possono essere tante, proviamo ad analizzarne alcune. In primo luogo,  siamo sempre più occupati e ci ritroviamo spesso a svolgere più cose contemporaneamente e dedicarsi alla cucina permette alla persona di ritagliarsi un pò di tempo per una singola attività. Il dire “basta” può passare anche dall’impegno e dalla concentrazione che una singola attività richiede.

In secondo luogo, la cucina rappresenta, al pari di attività rilassanti quali il dipingere o il suonare, un’attività che mette in moto la creatività della persona perchè, attraverso la cucina, possiamo sperimentare idee nuove, fare varianti di alcuni piatti secondo i nostri gusti o secondo i chili di troppo. Un altro aspetto da considerare richiama aspetti, per così dire biologici: il coinvolgimento di tutti i nostri sensi in un’unica attività.

La preparazione di un piatto, infatti, determina nelle persone un coinvolgimento di tutte le capacità sensoriali: guardiamo i cibi che desideriamo scegliere, sentiamo gli odori degli alimenti singoli e combinati tra loro, il nostro udito percepisce la consistenza degli alimenti quando li prepariamo, ecc. insomma un corpo che risponde totalmente ad una singola attività.

La cucina come un training autogeno, dove il preparare i cibi può assumere un aspetto ritualizzato e dove l’offrire le proprie creazioni può diventare davvero un dono che facciamo all’altro. Indipendentemente dall’essere bravi cuochi o meno, dedicare del tempo a se stessi può essere un valido aiuto per combattere lo stress che attanaglia le nostre giornate. Poi se completiamo il tutto con una cena in buona compagnia la battaglia contro lo stress potrà essere vinta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>