A dieta dopo Pasqua, i consigli per perdere i chili presi in questi giorni

di Redazione Commenta

Secondo le stime della Coldiretti, quest’anno la Pasqua ha portato sulle tavole degli italiani oltre 6.000 calorie a testa, stimabili in un paio di chili in più; credere a queste cifre è molto facile: le leccornie pasquali sono molto caloriche e complice anche il maggiore consumo di cioccolato e di dolci ipercalorici sommati alla maggiore sedentarietà, ecco che i chili faticosamente persi dopo Natale sono tornati. Ora, però, è arrivato il momento di dire basta agli stravizi a tavola e prepararsi all’estate e alla prova costume.

La prova costume sembra ancora lontana, anche considerando il maltempo di questi giorni, eppure all’estate mancano solo un paio di mesi e quindi bisogna mettersi in riga; la Coldiretti ha stilato una lista di alimenti utili per disintossicare l’organismo dopo gli eccessi dei giorni di Pasqua e per riprendersi dallo stress dovuto da eventuali viaggi e spostamenti.

Innanzi tutto prediligete i prodotti di stagione e di origine nazionale, che sono più freschi, genuini e sicuri. Per la frutta, via libera ad arance, kiwi, mele e pere, mentre per la verdura potete scegliere tra spinaci, radicchio, cicoria, zucchine, carote e finocchi. Attenzione ai condimenti: insalate e verdure vanno condite con olio extravergine d’oliva, che è utile per eliminare le scorie, succo di limone per purificare l’organismo e pulire il sangue e, soprattutto, non esagerate con il sale.

Un consiglio da non sottovalutare nella dieta del dopo Pasqua è anche quello di ridurre le porzioni di pasta e carboidrati, mentre si può abbondare con quelle di frutta e verdura; come spuntino scegliete frutta fresca oppure uno yogurt magro, inutile dirvi che snack salati e merendine sono vietati in questa fase.

Non saltate mai la colazione con la speranza di tagliare qualche caloria, semmai abbandonate, almeno per un po’ cappuccino e cornetto a favore di frutta fresca, spremute non dolcificate, yogurt alla frutta, oppure, se preferite una colazione dolce, una fetta di pane integrale con un velo di marmellata senza zucchero; anche la frutta secca può essere consumata a colazione, in quanto fornisce la giusta dose di proteine e acidi grassi oltre ad assicurarvi un buon senso di sazietà.

Indispensabile è praticare un po’ di attività fisica, anche leggera, purché costante, quindi vanno bene passeggiate a passo veloce, brevi corse, ma anche nuoto o altre attività in acqua. Infine, non sottovalutate l’importanza delle tisane depurative e disintossicanti, come quella al carciofo o ai semi di finocchio; allo stesso modo, via libera anche ad un abbondante consumo di acqua per depurare l’organismo e di tè verde per disintossicarsi.

 

Photo Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>