Pelle secca, come prepararla all’estate?

di Mariposa Commenta

Alla fine dell’inverno molte persone hanno la pelle secca e molto opaca. Prima di mettersi al sole, è bene seguire qualche piccola regola per rendere la propria cute morbida e luminosa. Una pelle secca, infatti, è di ostacolo a un’abbronzatura omogenea e soprattutto uniforme. Non vorrete iniziare la bella stagione già a macchia di leopardo?

La prima cosa da fare quindi per preparare la pelle è un scrub che permette di eliminare le cellule morte e ripristinare la naturale bellezza. Questo trattamento va ripetuto con una certa frequenza: cercate di essere regolari, almeno una volta al mese e in caso di necessità, anche di più.

Lo scrub

In profumeria o in farmacia trovate dei prodotti specifici, altrimenti potete aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna al vostro bagnoschiuma. La presenza di granuli permette l’esfoliazione della pelle e la rimozione del primissimo strato che di solito è quello morto, e di conseguenza più opaco e spento. Questo trattamento rende la cute setosa, luminosa e sana. Alcuni tipi di scrub possono essere utilizzato anche nel trattamento di dermatiti allergiche.

Dopo l’esfoliante è bene lavare bene la pelle, non con acqua troppo calda perché tende a seccarla, è mettere un buon prodotto idratante. Potrebbe essere un olio dolce, come quello di mandorle, o una crema. Fatelo alla sera, affinchè possiate poi andare a letto a riposare, senza dovervi truccare. Ricordatevi, inoltre, che se la vostra pelle è particolarmente sensibile, non dovete superare il rito settimanale.

È buona regola eseguire lo scrub più frequentemente nei punti in cui la pelle è più ruvida e spessa, come talloni e ginocchia, mentre nei punti più delicati, dove la pelle è sottile, come interno coscia e seno, non più di una volta al mese. Anche in questo settore è bene fare differenza tra prodotti corpo e prodotti viso.  Lo scrub è molto utile sulle gambe, anche se avete i peli incarniti. Non fate la cera, però, subito dopo il trattamento, lasciate passare qualche giorno. Così come, non esponetevi al sole, perché la cute è più delicata e vulnerabile. Infine, un ultimo accorgimento: fate lo scrub anche durante la stagione estiva quando l’abbronzatura sta andando via. Solo così potrete ri-abbronzarvi in modo uniforme e mantenere un bel colorito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>