Pancia gonfia e stipsi, il magnesio è utile?

di Mariposa Commenta

Pancia gonfia e stipsi. Due problemi che colpiscono gli adulti, ma anche i bambini. Di base c’è un’alimentazione povera di fibre e una vita troppo sedentaria. I grandi stanno ore alla loro scrivania a lavorare, mentre i bambini fermi sui banchi di scuola e poi a casa guardando la tv o a giocare con il pc. Come si riduce questo problema? Si utilizzano degli integratori alimentari a base d’idrossido di magnesio contenenti lassativi, che non è l’ossido di magnesio, con cui spesso viene confuso.

Su questa prassi ci sono due correnti di pensiero: qualche esperto sostiene che rendere meno pigro l’intestino così possa portare all’ipermagnesia, mentre altri studi sono dell’idea che il rischio si minimo. A far chiarezza è uno studio pubblicato sul World Journal of Gastroenterology.

La ricerca ha potuto evidenziare che se è pur vero che le concentrazioni sieriche di magnesio aumentano in seguito all’assunzione giornaliera, l’entità di questo aumento è comunque modesta. Le analisi sono state fatte su 100 volontari affetti da costipazione cronica. Tutte le persone hanno assunto circa 550 mg al giorno di magnesio per la durata di un mese e sono stati sottoposti a esami e colloqui per determinare un’eventuale ipermagnesia.

Gli esperti hanno potuto verificare che l‘aumento si verificava solo dopo l’assunzione e diminuiva con il tempo nei bambini che avevano assunto regolarmente il magnesio, ma non nel gruppo di controllo che non l’aveva assunto. Mentre non vi era alcuna correlazione significativa tra la durata del trattamento e la concentrazione di magnesio nel sangue. Quindi, secondo quest’ultima ricerca, l’assunzione d’idrossido di magnesio sembra essere un rischio molto relativo. Certo, per avere adeguate conferme saranno necessari altri studi.

Intanto se i problemi di stipsi rimangono, forse è il caso di cambiare alimentazione: arricchite il vostro menù di frutta e verdura, ci vogliono tante fibre e magari aiutatevi con degli yogurt o dei probiotici per regolarizzare il vostro intestino. I cibi troppo grassi (che spesso coincidono con quelli confezionati) non aiutano il transito intestinale. Inoltre, è importante bere molta acqua.

[Fonte: LaStampa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>