Frena gli attacchi di fame con l’eucalipto

di Rosanna Commenta

Dell’effetto dei profumi sull’organismo o sulla psiche se ne parla da tempo immemore. Si ritiene che, a seconda del profumo, si possano stimolare diverse aree del cervello e si possano ottenere effetti differenti. Uno di questi, secondo un recente studio, è il controllo sugli attacchi di fame che però mettono a repentaglio la dieta e il peso corporeo. Secondo la dott.ssa Eva Kemps e la collega Marika Tiggeman quando si è attaccati da una voglia improvvisa, magari di cioccolato,  a cui pare non si riesca a resistere basta pensare all’aroma di eucalipto e sentire questa voglia svanire.

Inoltre, questa sua interessante capacità potrebbe avere risvolti ben più importanti per l’alimentazione. Potrebbe essere d’aiuto nel trattamento dei disturbi alimentari come la bulimia, o le tossicodipendenze come l’alcolismo. Ovviamente in presenza di patologie serie l’intervento medico è d’obbligo, tuttavia un’integrazione con questo tipo di metodologia può essere d’aiuto, soprattutto laddove un desiderio ardente di qualcosa non sia necessariamente sintomo di qualcosa di patologico. Per esempio, questa strategia può essere utile a chi fatica restare a dieta o vuole cercare di mangiare meno.

Come ha dichiarato la dott.ssa Kemps,

“Le voglie alimentari possono innescare episodi di alimentazione compulsiva, che a loro volta contribuiscono sia all’obesità che a disturbi alimentari, in particolare bulimia nervosa”.

Tuttavia, quello che è apparso maggiormente evidente in questo studio è che sottoponendo a test un gruppo di persone a cui si è provocata una voglia particolare, queste tendevano rispondere più lentamente ai compiti assegnati.

Ciò sta a significare che quando si ha una voglia ben determinata questa assume la padronanza della mente finché non la si è soddisfatta, mettendo in secondo piano le altre attività mentali. In questo modo si è meno efficienti, nella vita e nel lavoro. Questo stesso effetto potrebbe essere usato per ottenere l’effetto contrario, ossia ridurre la sensazione di voglia improvvisa da soddisfare. Per sostenere ciò, dopo aver stimolato la voglia, ai partecipanti è stato fatto immaginare l’aroma dell’eucalipto invitandoli a sentirne il profumo. I risultati hanno mostrato che questo processo ha scalzato in qualche modo il precedente facendo calare il desiderio di cibo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>