Dieta proteica per la primavera

L’arrivo della primavera, è spesso accompagnato dal desiderio di liberarsi dei chili di troppo accumulati durante la stagione fredda. Ma cosa fare per perdere peso in modo facile, e senza patire i morsi della fame? La dieta proteica è la soluzione che stavate cercando.

Il nostro organismo, per tenersi in forma, ha bisogno di tutti i nutrienti, dai carboidrati, che devono rappresentare il 60% di ciò che mangiamo, ai grassi, che devono rappresentare il 30%, sino alle proteine, che non possono essere inferiori al 15%. La dieta proteica, invece, come lo stesso nome suggerisce, concede largo spazio alle proteine, dimezzando l’apporto degli altri nutrienti.

La dieta proteica, non è adatta a chi soffre di mal di reni o di fegato, ma è sconsigliata anche in casi di insufficienza epatica, gotta, epatite e nefrite.

LUNEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di pompelmo (200 cc.)
Pranzo: una fettina di vitella dorata in padella con pomodoro; cavolo bollito
Cena: coniglio in casseruola, fagiolini al vapore

MARTEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di albicocca senza zucchero
Pranzo: pesce spada alla griglia, bietole al vapore
Cena: frittata di 2 uova e zucchine, broccolo lesso

MERCOLEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di arancia (200 cc.)
Pranzo: petto di tacchino con carote, porri e sedano; zucchine lesse
Cena: formaggi freschi misti

GIOVEDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di succo di pompelmo (200 cc.)
Pranzo: fegato di manzo alla cipolla, barbabietola al vapore
Cena: spiedini di tacchino, melanzane alla griglia con pomodoro e origano

VENERDI
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di ananas
Pranzo: sogliola al forno, insalata di scarola
Cena: tonno o salmone al naturale, verdure miste (finocchio, sedano, carote)

SABATO
Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
Spuntino: succo di arancia (200 cc.)
Pranzo: pollo alla griglia e spinaci bolliti
Cena: salsicce magre bollite, zucchine e porri al vapore condite con cipolline e pepe rosso

DOMENICA
Colazione: una tisana depurativa, 100 grammi di pane tostato, due cucchiaini di marmellata
Spuntino: succo di pompelmo (200 cc.)
Pranzo: 100 grammi di riso ai piselli oppure 100 grammi di pasta con 80 grammi di cuori di carciofo; 200 grammi di verdura mista alla griglia
Cena: 200 grammi di champignon al forno, 200 grammi di legumi

2 commenti su “Dieta proteica per la primavera”

    • Ciao Limen,

      l’acidificazione del sangue comporta una serie di disturbi anche molto comuni come crampi, dolori articolari, mancanza di energia, ecc… ma non è provocata solo da alcune combinazioni alimentari, anche dallo stress, dallo sforzo fisico eccessivo, dagli sbalzi di temperatura, dalla vita sedentaria, e anche dalle sostanze chimiche con cui vengono trattati gli alimenti.

      Per preservare il corpo dall’acidificazione, bisognerebbe eliminare carne e affini, grassi animali, pesce, crostacei e ridurre il consumo di latte e derivati, pane, pasta, caffè, dolci, tè, pizza, vino ed alcolici in generale.

      A mio avviso, togliere la carne, il pesce o i carboidrati dal proprio regime alimentare, può risultatre ancora più dannoso della dieta proteica.

Lascia un commento