Diete: vegetariana e vegetaliana. Conosciamole meglio

Mentre la dieta vegetariana elimina dall’alimentazione quotidiana ogni tipo di carne animale ma non i prodotti di derivazione animale (come ad esempio il latte oppure le uova), una dieta vegetaliana (chiamata anche vegana) – la più restrittiva –  elimina tutti i prodotti animali, compresi i derivati.

Chi decide di seguire questo tipo di dieta lo può fare per svariati motivi: etici, religiosi o salutistici. Si tratta di tratta di una delle diete maggiormente seguite soprattutto fra i giovani.

Nella dieta vegetariana il consumo di uova e latticini aiuta a prevenire le carenze legate all’assenza di pesce e carne. In questo tipo di alimentazione i grassi saturi sono presenti in quantità minore rispetto ad un’alimentazione “classica” e quindi chi segue questo regime alimentare può godere di una salute migliore (non si tratta quindi solo di un regime  a basso contenuto calorico).

La dieta vegetaliana (“vegetalis” è un termine latino che vuole dire “appartenente al regno vegetale”) espone invece l’organismo a diverse carenze:  ferro, zinco ma anche vitamine A e D (queste carenze si possono manifestare anche nei vegetariani “soft” ma in misura minore).

In conclusione: sì ad una dieta vegeriana purchè sia perfettamente equilibrata. Quindi divieto assoluto di diete – fai – da – te. E’ il caso di rivolgersi sempre ad un nutrizionista che sarà in grado di pianificare una dieta corretta.

5 commenti su “Diete: vegetariana e vegetaliana. Conosciamole meglio”

  1. Pingback: Pepararsi al Natale: la dieta vegetariana che depura - DietaLand
  2. Pingback: Frutta e verdura, 8 porzioni al giorno salvano la vita | DietaLand

Lascia un commento