La dieta Malibù

di Daniela Commenta

Il tempo per la prova costume scarseggia, se non l’avete ancora fatta e siete preoccupate dall’idea di non poter esibire in spiaggia un corpo tonico e magro, dovete correre ai ripari. La soluzione? La dieta Malibù che promette di far perdere 4 chili in un mese.

La dieta Malibù fa parte delle ormai famose diete californiane tanto amate dalle stars d’Oltreoceano, che le adottano per disintossicarsi e rimettersi in forma tra un periodo di eccessi e l’altro, però tranquille: questa volta niente omogeneizzati, la dieta Malibù si basa su quattro ingredienti fondamentali: la frutta, la verdura, l’acqua e il sole.

Questa dieta, che fornisce circa 1300 calorie al giorno, quindi, non è una vera e propria dieta dimagrante, quanto un programma alimentare ipocalorico piuttosto bilanciato: in fondo, l’assunzione quotidiana di frutta e verdura è alla base per una corretta alimentazione e per fare il pieno di vitamine e sali minerali.

Anche il consumo di acqua è importante, ne vanno bevuti almeno due litri al giorno in modo da idratare la pelle e l’organismo, e, fattore non secondario, per difendersi dal caldo di questo periodo. Il sole è incluso nella dieta, in quanto una corretta esposizione è in grado di stimolare il metabolismo e di favorire l’eliminazione delle tossine

Infine, anche se non è indicato come principio base dalla dieta Malibù, è essenziale svolgere quotidianamente un po’ di attività fisica anche leggera purché all’aria aperta, quindi non preoccupatevi di dovervi sfiancare in palestra.

Una volta terminato il mese di dieta Malibù, è necessario seguire un programma di mantenimento per non riacquistare il peso perduto durante la dieta. Di seguito, vi forniamo un esempio di menù della dieta Malibù.

Colazione: uno yogurt bianco, un cucchiaino di miele, quattro cucchiai di muesli.
Spuntino: 300 g. di fragole.
Pranzo: un’insalata preparata con 160 g. di tonno e 200 g. di pomodori e condita con tre cucchiaini d’olio, un pacchetto di cracker integrali e un frutto.
Merenda: 3 cucchiai di formaggio cremoso tipo crescenza, un piccolo panino integrale farcito con tre cucchiai di formaggio cremoso, oppure una coppetta piccola di gelato alla frutta.
Cena: 200 g. di vitello alla griglia, 200 g. di rucola, condita con tre cucchiaini di olio, una mela e 250 g. di melone.

 

[Fonte]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>