I cibi light possono fare ingrassare

di Mariposa Commenta

 

Ci siamo interrogate anche in passato su quanto possono essere “calorici” i cibi light! Si consumano per perdere peso, per sperare di dimagrire più velocemente e soprattutto per tappare quel senso di fame che può subentrare durante la dieta. Secondo uno studio della Purdue University nell’Indiana (Usa), questi prodotti fanno ingrassare.

Proprio così, quelli che ci sembrano gallette leggerine o croccanti barrette sostitutive, in molti casi, contengono i grassi sintetici che più che perdere, fanno prendere peso. Questi grassi spesso sono contenuti anche nelle patatine e in tutti quei prodotti che sono definiti ipocalorici e che dovrebbero sostituire i grassi tradizionali.  Purtroppo, secondo gli esperti, questi grassi possono interferire sulle funzioni metaboliche del corpo.

Per giungere a questa tesi, c’è stato uno studio su topi. Nei test, due gruppi di cavie hanno dovuto seguire due diete differenti: una ricca di grassi sintetici e l’altra la classica dieta ipocalorica. Dopo alcuni giorni gli esperti hanno notato che i topi che hanno mangiato snack light (nello specifico le patatine) erano aumentati di peso, mentre gli che hanno seguito la classica ipocalorica, concedendosi ogni tanto uno spuntino “grasso”, sono dimagriti.

 

La coordinatrice dello studio, la dottoressa Susan E. Swithers, ha dichiarato:

La nostra ricerca ha mostrato che i sostituti dei grassi possono interferire con la capacità del corpo di regolare l’assunzione di cibo, che può portare a un uso inefficiente delle calorie e un aumento di peso.

Insomma per perdere peso non bisogna mangiare light, ma leggero. Nel senso che la strategia migliore non consumare cibi ipocalorici preconfezionati ma stare attenti a quello che si cucina, dosando con attenzione i grassi, le verdure, le proteine. Per gli esperti in assoluto le regole della dieta mediterranea sono sempre le più valide. Meglio quindi, ogni tanto gratificarsi con una fetta di torta, piuttosto che mangiare cibi light dalla mattina alla sera.

[Fonte: LaStampa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>