Il tennista Novak Djokovic racconta la sua dieta gluten free in un libro

di Daniela Commenta

Novak Djokovic

In forma come un campione di tennis? Vi basterà aspettare il 20 agosto, ovvero il giorno in cui uscirà il libro del serbo Novak Djokovic, numero 1 del mondo. Nel suo volume, l’atleta racconta interessanti dettagli del regime alimentare e dello stile di vita che gli hanno permesso di ottenere un perfetto benessere psicofisico.

Nel suo libro intitolato “Serve to Win”, Djokovic racconta che molta importanza nella sua preparazione fisica ha avuto una nuova dieta priva di glutine, oltre ad alcuni accorgimenti un po’ bizzarri.

Djokovic ha raccontato di bere frullati a base di concentrato di proteine di piselli, di non consumare caffè, se non quello contenuto nelle barrette energetiche che, comunque, assume solo prima delle gare, di non mangiare i latticini, e di consumare molti avocadi e burro di anacardi. Quando vuole rilassarsi, sceglie una tazza di tè caldo alla liquirizia. L’atleta serbo ha spiegato che nel suo stile di vita sono comprese almeno sette-otto ore di sonno a notte, la pratica di yoga e Tai chi e l’assunzione di integratori alla melatonina.

Fin qui niente di troppo strano: Djokovic è un atleta ed è normale che le sue abitudini alimentari sia diverse da quelle dei comuni mortali, ma non mancano alcune particolarità come quella di mangiare il miele di manuka della Nuova Zelanda, una costosa varietà di miele che si ottiene da api che si nutrono di manuka un genere di alberi che cresce in ambienti impervi. Andiamo avanti con le particolarità: Djokovic ha raccontato, inoltre, di bere molta acqua tiepida durante tutto il giorno perché quella fredda rallenta la digestione.

A parte ciò, come dicevamo, il tennista serbo segue una dieta gluten free, iniziata dopo un test di un nutrizionista serbo; secondo Djokovic questo tipo di alimentazione senza glutine gli permetterebbe di essere più rapido, flessibile e di avere una migliore capacità di concentrazione; ma non solo: l’atleta dice che, da quando ha iniziato questa nuova dieta non ha più avuto l’influenza, l’asma è scomparsa e sono diminuite le allergie.

Insomma, anche per Djokovic una dieta decisamente particolare, che non può che far pensare, anche se in modo diverso, a quella draconiana seguita dai ciclisti del Team Sky. Ovviamente, anche per Djokovic sono banditi gli zuccheri, o quasi, come racconta di quella volta che mangiato del cioccolato dopo molto tempo:

Ne ha mangiato un po’ dopo aver battuto Nadal nella finale degli Australian Open 2012, in un incontro durato quasi sei ore.

 

[Fonte]

 

Photo Credit | Getty Images