Dieta del rientro, quale scegliere?

Spread the love

Il ritorno alla routine dopo le vacanze ci deprime ma è tempo di rimboccarsi le maniche e rimettersi in forma: quale dieta del rientro scegliere per perdere i chili accumulati durante le ferie? Ecco qualche suggerimento per trovare quella giusta.

Lo scopo è perdere qualche chilo rapidamente ma in modo sano, depurare il corpo ma anche mantenere lucida la mente per tornare al lavoro o sui libri con la massima efficienza, affrontando anche lo stress del cambio stagione.

La dieta della frutta

La dieta della frutta dura un solo giorno, che sarà a base unicamente di frutta fresca. Si chiama anche dieta californiana e consiste in una giornata di depurazione che ha lo scopo di disintossicare l’organismo. Esistono diverse varianti ma è importante non superare la durata di un solo giorno per non privare il corpo dei nutrienti necessari per la salute. Potete consumare solo frutta di stagione oppure associare un cibo proteico (per esempio latte o uova).

Dieta One Day Light

Questa dieta è l’ideale per affrontare la sindrome da rientro, la fine dell’estate e il ritorno in ufficio con un regime alimentare che non ci peserà troppo perché si limiterà ad un giorno a settimana. Si basa sul sistema One Day Light che consiste in una singola giornata di dieta restrittiva a settimana durante la quale si evita di consumare carboidrati, vino, bibite gassate, sale e condimenti. Si preferiscono verdura, carne, pesce e legumi conditi con sole spezie e succo di limone.

Dieta per la mente

Questa dieta è dedicata a chi vuole nutrire anche la mente per affrontare il ritorno a scuola, l’università, un nuovo progetto lavorativo o una serie di colloqui. Per rendere al massimo è importante mangiare cibi che fanno bene al cervello, ricchi di antiossidanti, omega 3, vitamina E. Sceglierete quindi di integrare mirtilli, salmone, noci, riso integrale e avena, cioccolato fondente. Non trascurate i carboidrati che danno energia e favoriscono la produzione di serotonina che regola l’umore, ma scegliendoli di buona qualità.

Photo Credits | Subbotina Anna / Shutterstock.com

Lascia un commento