La dieta dell’avena

di Daniela Commenta

L’avena è un cereale piuttosto versatile e per questo molto impiegato in diverse preparazioni, non solo alimentari: l’avena è la protagonista indiscussa dei cereali da colazione arricchiti da frutta o cioccolato, è molto usata per preparare i biscotti ai cereali ed è uno degli ingredienti del muesli; inoltre viene utilizzata anche per realizzare creme e cosmetici, grazie  alle sue proprietà emollienti.

L’avena possiede anche altre proprietà benefiche; secondo recenti ricerche scientifiche, questo cereale sarebbe in grado, oltre di aiutare la regolarità dell’intestino, di ridurre il livello di colesterolo e di tenere sotto controllo il peso, insomma: l’avena è utile anche per dimagrire.

Ad sostenere queste virtù dell’avena è uno studio condotto dalla clinica Canadian Center of Functional Medicine, che ha dimostrato come mangiare avena tutti i giorni sia utile per controllare l’appetito e, quindi, per perdere peso; queste virtù sono dovute alla presenza dei beta-glucani, delle speciali fibre in grado di ridurre il livello di colesterolo e di migliorare le funzioni dell’intestino, oltre, naturalmente, al basso indice glicemico che possiede l’avena.

Alla luce di queste sue proprietà, niente di strano che questo cereale sia diventato protagonista di una dieta tematica, ossia la dieta dell’avena. Come in tutte le diete tematiche, non è previsto il solo consumo di avena, anche se ne è sicuramente la base, partendo dal mattino; a colazione via libera ai fiocchi d’avena da aggiungere al latte, oppure ai biscotti all’avena, o ancora ai toast con pane di avena. Per il pranzo e la cena è prevista pasta di avena, avena in chicchi e zuppe di avena, oltre a pesce, carne e verdure in abbondanza.

Esempio di menù della dieta dell’avena

Colazione: 250 ml di caffelatte, tre cucchiai di fiocchi di avena o muesli al naturale
Spuntino: uno yogurt bianco
Pranzo: 65 g. di pasta all’avena con 80 g. di tonno al naturale e un cucchiaio di olio, insalata verde mista condita con un cucchiaio di olio e aceto balsamico
Merenda: 10 g. di cioccolato fondente
Cena: piatto di minestrone di verdure, due uova strapazzate, spinaci lessi saltati in padella con un cucchiaino di burro e un cucchiaio di grana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>