La dieta dell’autunno

di Daniela Commenta

Per affrontare al meglio l’autunno che ormai è entrato nel vivo, non c’è niente di meglio di un’alimentazione sana ed equilibrata basata sulla frutta e verdura di stagione; è noto che ogni cambio di stagione, specie se il passaggio è dall’estate all’autunno, porta con sé malesseri, malumori, stanchezza e tutti gli altri disturbi stagionali come raffreddore e influenza; tutto ciò, quindi, rende indispensabile il potenziamento delle difese immunitarie del nostro organismo, meglio se tramite l’alimentazione.

La soluzione migliore per restare in linea e non farsi abbattere dalle giornate grigie e fredde è quella di puntare sui colori dei prodotti dell’autunno; pensate che solo i cibi estivi abbiano questa qualità? Vi sbagliate, perché in autunno c’è il rosso del melograno, il verde delle mere e delle pere, il viola dell’uva, l’arancio delle zucche e dei cachi, senza contare tutte le sfumature di marrone date dai funghi, dalle castagne e dalla frutta secca.

Inutile dire che un’alimentazione a base di questi cibi è molto utile anche per la salute dell’organismo, perché sono alimenti ricchi di vitamine, fibre e minerali indispensabili per il nostro benessere.

Vediamo, quindi, in cosa consiste la dieta dell’autunno; innanzi tutto, questa dieta prevede tre pasti al giorno più due spuntini, utili per non essere mai troppo affamati e quindi per non intaccare mai le riserve né sovraccaricate la digestione; la dieta dell’autunno va seguita per due settimane.

Esempi di menù della dieta dell’autunno

Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, 30 g. di muesli
Spuntino: una pera e dieci mandorle
Pranzo: riso con piselli, 250 g di broccoli conditi con un cucchiaio d’olio
Merenda: 10 g. di cioccolato nero
Cena: 150 g. di carne magra ai funghi, 250 g di spinaci al vapore con un cucchiaio di olio, un caco

Colazione: 80 g di ricotta o 125 g di yogurt con 100 g di pera a pezzetti
Spuntino: cracker integrali e una fetta di prosciutto
Pranzo: 180 g. di pesce al vapore, 250 g di biete al vapore condite con un cucchiaio d’olio
Merenda: 50 g di caldarroste o un banana
Cena: pasta con porri, 200 g di finocchi gratinati con 100 g. di fiocchi di latte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>