La dieta dei 100 morsi

Pensate che per stare a dieta dovete contare le calorie oppure pesare gli alimenti? Ormai sono tutte cose superate: il vero trend del momento in fatto di diete è contare i morsi con un dispositivo che aiuta in questa operazione. Il numero perfetto di morsi per dimagrire? Secondo i ricercatori che hanno messo a punto il contatore sarebbero cento.


Per dimagrire non bisogna più pesare il cibo o tenere sotto controllo le calorie, bensì contare i morsi attraverso un Bite Couter, letteralmente contatore di morsi, messo a punto dai ricercatori della Clemson University del South Carolina. Questo apparecchio serve a calcolare il numero ideale di morsi che portano al senso di sazietà che non fa esagerare con il cibo.

I ricercatori hanno registrato il quantitativo dei morsi effettuati da 77 persone in due settimane di studio e hanno visto che il numero ideale per non ingrassare è di 100 morsi che equivarrebbero a 1700 calorie giornaliere per gli uomini e 1100 per le donne, rappresentando così lo standard ideale di una dieta ipocalorica.

Aspettate a cantare vittoria: il Bite Counter per adesso è semplicemente un concept ma verrà bene presto testato in uno studio sperimentale del National Institutes of Health e, se tutto andrà bene, si stima che verrà messo in commercio nel giro di un anno con un costo di 195 dollari.

Va da sé che l’idea è piuttosto bizzarra, ma potrebbe effettivamente aiutare a perdere peso e a migliorare la masticazione dei cibi e favorire, così, la digestione. La masticazione, infatti, è il primo passo per digerire bene: bisogna masticare bene e a lungo; gli esperti consigliano di masticare dalle 10 alle 20 volte ogni morso, riducendo i tempi della digestione nello stomaco, favorendo l’assimilazione dei cibi e favorendo la scomparsa di disturbi come il reflusso gastico.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento