La dieta conta bocconi

di Sara Mostaccio Commenta

I consigli per dimagrire sono sempre tanti, dal mangiare meno allo spezzettare i pasti fino all’attività fisica costante ma la dieta conta bocconi ne suggerisce uno molto diverso: contare il numero di bocconi durante ogni pasto, per limitarsi nelle quantità di cibo e perdere peso senza rinunciare a nulla.

La dieta non è più un incubo fatto di complicati calcoli di calorie e nutrienti per comporre i pasti, basterà contare i bocconi. Lo afferma lo studio di un’università americana, la Brigham Young University, che ha scoperto che riducendo i bocconi per pasto si dimagrisce facilmente e senza troppi sforzi.

L’idea parte da un problema a tutti noto eppure non sempre adeguatamente affrontato: quando mangiamo spesso mastichiamo poco e male ma la prima digestione avviene già nella bocca ed è perciò importante masticare bene ogni boccone. Così si raggiunge anche un migliore appagamento del gusto e si dà il tempo al nostro organismo di comunicare il senso di sazietà al cervello, cosa che mangiando troppo velocemente non avviene nel modo giusto.

I volontari coinvolti nella ricerca hanno perso quasi 2 chili ciascuno in un solo mese seguendo l’unica raccomandazione di contare i bocconi e masticare bene ad ogni pasto. Nessuna necessità di tagliare le calorie o ridurre drasticamente alcuni tipi di alimenti.

Lo scopo dell’esperimento era quello di ridurre di circa il 20-30% il totale di bocconi giornalieri, semplicemente diventando consapevoli di quanto si mangia, senza dover rinunciare a nulla. Strana l’idea di star lì a contare ogni boccone, è vero, ma a quanto pare la dieta funziona, come spiega il coordinatore della ricerca Ben Crookston:

“I risultati confermano quello che tendiamo a dimenticare: mangiare meno fa la differenza e chi ha un problema di sovrappeso dovrebbe ridurre le porzioni più che modificare il tipo di pasti.”

Ci sembra possa valer la pena di provare non dovendo intervenire in alcun modo sull’alimentazione che si segue ma solo sulle quantità. Sì, ma quanti bocconi dobbiamo contare? Gli studiosi della Clemson University nel South Carolina hanno fissato in 100 bocconi il numero ideale considerando che in media si calcolano 11 calorie a boccone per le donne e 17 per gli uomini. E se non vi va proprio di contare, fate almeno attenzione alla masticazione: più lenta, più consapevole e più lunga. La differenza si farà notare in breve tempo.

Photo Credits | Nomad_Soul / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>