Detox pre-natalizio: cosa mangiare

di Valentina 1

Le feste si avvicinano e con esse il classico “lasciarsi andare” a cenoni e qualche peccato di gola di troppo: ci si può preparare però attraverso un periodo di detox pre-natalizio: vediamo insieme cosa mangiare in questo periodo di “preparazione”.

Non bisogna erroneamente pensare di affamarsi in previsione del Natale quanto affidarsi ad un’alimentazione il più possibile sana ed equilibrata che consenta di proteggere l’organismo dalle conseguenze di ripetute abbuffate. Partendo dalla colazione è consigliato consumare prima di tutto un bicchiere di acqua calda con succo di limone, cercando di evitare poi il più possibile caffè e cappuccino sostituendoli con del tè verde e della frutta fresca, magari sotto forma di frullato, completate da un paio di fette biscottate o del pane integrale.

Gli spuntini di metà mattinata e metà pomeriggio non dovranno mai mancare per dare al corpo la giusta energia: nel corso di questo detox pre-natalizio bisogna eliminare però dolci di ogni genere per dare il via libera a yogurt, frutta fresca o frutta secca ed in particolare noci e mandorle che grazie ai nutrienti devono essere considerate come dei superfood da utilizzare per supportare il funzionamento del nostro organismo.

Eliminare tossine e preparare il nostro corpo ai pranzi ed alle cene delle feste significa eliminare il più possibile le salse dai nostri pasti principali a favore dell’uso di spezie ed erbe aromatiche, dando la precedenza a piatti unici a base di verdure e cereali integrali, carne bianca o pesce. Ed ancor più importante, proprio in previsione dei festeggiamenti, il consiglio è quello di eliminare gli alcolici il più possibile.

  • Paolo S

    Io con gli spuntini intermedi non sono più d’accordo. Tengono sempre alto l’indice glicemico. Non vanno bene secondo me