I consigli per mettersi a dieta prima di Natale

di Mariposa Commenta

 Mettersi a dieta prima di Natale può essere un buon modo per evitare di lievitare durante le feste, tra pranzi, cenoni e leccornie. Non pensiate, però, in un mese di tempo di poter smaltire dei chili, semplicemente questo periodo dovrebbe aiutarvi a depurarvi un po’ e a non affaticare il fegato e l’intestino. Non aspettatevi quindi un vero e proprio schema dietetico, quanto una serie di consigli per mantenersi leggeri.

Fare sport. Fare ginnastica è un impegno che andrebbe seguito tutto l’anno, non solo quando il pantalone inizia a tirare un po’ troppo. Cercate quindi di ritagliarvi un paio d’ore la settimana per svolgere un po’ di attività fisica. Inoltre, imparate a fare una passeggiata di almeno 20 minuti dopo aver mangiato, per favorire la digestione.

Cinque pasti al giorno. Saltare il pranzo o la cena non serve a perdere peso o a dimagrire. Se desiderate non ingrassare dovete fare cinque piccoli pasti. Per quale motivo? Lo abbiamo già detto in diverse occasioni, è l’unico modo per mantenere alto il metabolismo e bruciare più facilmente le calorie introdotte. I cinque pasti devono essere così organizzati: una bella e ricca colazione, due spuntini (uno durante la mattina, uno nel pomeriggio), un pranzo completo e una cena leggera.

Bere molta acqua. La regola generale è quella di bere un paio di litri di acqua al giorno, anche se si fa molta fatica. Se non riuscite, provate a sostituire l’acqua con delle belle tisane e un po’ di tè. I liquidi aiutano a combattere i ristagni, favoriscono la diuresi e la circolazione. Inoltre, per favorire la digestione consumate un bicchiere di acqua tiepida con un po’ di limone spremuto, tutte le mattine.

Evitate le merendine. Sì alle merende, no alle merendine. È una formula facile per ricordarvi che mangiare fuori pasto va benissimo, ma non bisogna esagerare con le calorie. Il vostro snack pomeridiano deve essere un frutto (una mela o una banana) o uno yogurt, non una scatola di cioccolatini o una brioches farcita. Questi prodotti sono stati anche chiamati “calorie vuote” perché servono a introdurre calorie inutili nel nostro organismo, ma non portano nutrienti indispensabili per la salute.

Regole alimentari durante i pasti principali

Veniamo ora al pranzo e alla cena. Abbiamo detto che questo periodo che precede le feste deve essere depurativo. L’unico modo perché sia realmente così è quello di alleggerire i pasti cercando di consumare soprattutto tanta verdura. Attenzione, ciò non vuol dire rinunciare alla pasta, alla carne o alle uova, ma semplicemente ridurre le proteine animali e i grassi a favore delle proteine vegetali.

  • Una porzione al giorno di legumi o cereali. Potete davvero scegliere voi il metodo di cottura o il tipo di legume, ma cercate di mangiare almeno una volta al giorno queste sostanze. Potreste fare delle insalate (per esempio orzo e gamberi), delle zuppe, delle vellutate o realizzare dei contorni.
  •  Scegliere cotture leggere. Bandite dalle vostre cucine i fritti. Favorire la cottura al vapore o al forno. In entrambi i casi potete anche non usare condimenti (semmai giusto un po’ d’acqua e un filo d’olio). State molto attenti, inoltre, a non cuocere troppo le verdure, perché rischiano di perdere i nutrienti.
  • Evitare i condimenti. Dovete usare massimo un cucchiaio di olio d’oliva al giorno. Il burro e la margarina dimenticateli. Come si fa? Ovviamente usando dei sostituti, come la salsa di pomodoro e le spezie. Cercate, inoltre, di sfruttare i condimenti naturali. Per esempio, la carne è già grassa, non ha bisogno di altro.
  • Pochi alcolici. Il vino e gli alcolici in generale sono calorici e fanno ingrassare, vanno quindi ridotti. Non siete in quaresima, se volete non ingrassare questo sacrificio va fatto. La prima cosa da fare è dire addio al famoso ammazzacaffè e conservarvi un bicchiere di vino o di birra al giorno. A Natale vi sentirete più tranquille al momento del brindisi.

 

Photo Credit| ThinkStock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>