Cenone di Capodanno, le regole per non esagerare

di Mariposa Commenta

Ultima sera dell’anno, ultima abbuffata del 2010. Mi raccomando fate attenzione alla linea e anche al portafoglio. Durante le feste si sa che i prezzi aumentano e la gola è tale che difficilmente si riesce a rinunciare a qualche prelibatezza. Per combattere questa cattiva abitudine, gli esperti dell’Andid, l’Associazione nazionale dietisti, ha messo a punto un decalogo di consigli contro lo spreco alimentare durante le feste.

Secondo i dati Istat del 2007, il 40% degli italiani compra troppa roba e buttano vi cibi ancora buona, il 21% si fa convincere dalle offerte speciali e il 24% fa scadere gli alimenti. In tutto ciò c’è poi una porzione di persone che mangia troppo. Ecco quindi le regole per passare una serata piacevole, senza esagerare.

  1. Non arrivare affamati al momento dei pranzi o delle cene delle feste;
  2. Ascoltare e rispettare i segnali di sazietà del nostro fisico;
  3. Evitare pane, grissini, etc. tra una portata e l’altra.
  4. Evitare di farsi versare il vino più volte, bere a piccoli sorsi controllando la quantità
  5. Se si prevede di festeggiare in casa è necessario bilanciare i menù, alternando piatti più ricchi di grassi e condimenti con altri meno ricchi e prevedendo sempre dei contorni di .
  6. Farsi servire comunque porzioni piccole/moderate (anche se si paga o se si è ospiti).
  7. Non rinunciare alle verdure, che aiutano a saziarsi
  8. Pianificare i menu nel caso si festeggi in casa, ed acquistare alimenti nella quantità corretta e proporzionata al numero degli invitati
  9. Non lasciarsi tentare dalle offerte/sconti per limitare eccessive scorte di alimenti ad elevato contenuto zuccheri e grassi (dolci, snack salati, frutta secca, etc.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>