Cellulaze, il nuovo intervento laser contro la cellulite

di Redazione Commenta

La cellulite può essere trattata chirurgicamente. È questa la nuova frontiera delle cure contro la buccia d’arancia, che ora dispongono di una tecnica, mininvasiva estremamente sofisticata. Si tratta di Cellulaze, un nuovo strumento laser approvato negli Stati Uniti dalla Food and Drug Administration (FDA) ed elaborato per ridurre i cuscinetti di grasso, senza provocare traumi o danni alla zona.

Il bello di Cellulaze sono le tempistiche. Secondo quanto si è appreso, già con una sola seduta (durata circa 1 ora e 30 minuti) è possibile eliminare l’inestetismo. Come funziona? Individua la zona “incriminata”, fa quindi una sorta di diagnosi, successivamente il medico dovrà effettuare delle piccole incisioni, attraverso cui il laser scioglierà il grasso. L’operazione sarà indolore, perché l’area trattata sarà anestetizzata.

Che fine fa il grasso? Viene immediatamente espulso dal corpo grazie a delle leggere pressioni che il medico dovrà effettuare con le mani. Sembra tutto molto semplice, poco invasivo, e probabilmente lo è. Ricordiamoci che sono un chirurgo può proporvi Cellulaze, perché è un intervento chirurgico a tutti gli effetti e con cui non bisogna assolutamente scherzare.

La macchina utilizzata è stata realizzata dall’azienda Cynosure e ci sono voluti ben 4 anni di lavoro e di ricerca per metterla appunto. I produttori sostengono che Cellulaze sia in grado di lavorare direttamente sulla struttura fisiologica della cellulite, a differenza di tutte le creme e le lozioni specifiche, che nella maggior parte dei casi promettono ma non mantengono.

Quanto costa? Qui arriva la nota dolente. Come tutti gli interventi di chirurgia estetica, ovviamente, è abbastanza caro. In linea di massima i prezzi ammontano a 4 mila euro per coscia e per glutei. A questa cifra, bisogna aggiungere le visite mediche da un esperto specializzato. Non è quindi una cifra alla portata di tutti, ma chissà che in futuro non sia  un po’ più a buon mercato.

Foto Credit| ThinkStock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>