Calorie e valori nutrizionali del panettone

di Tippi Commenta

Quando si pensa al Natale, tra le prime immagini che vengono alla mente, a parte i regali da scartare, c’è proprio il panettone, con i suoi canditi a vista, che troneggia al centro di una tavola imbandita a festa. Ma attenzione alle calorie… è un dolce particolarmente ricco di grassi e ipercalorico.

Calorie e Valori nutrizionali del panettone (per 100 g di prodotto, pari ad 1 fetta circa)

  • Calorie: 386 kcal
  • Carboidrati: 57 g
  • Proteine: 6 g
  • Grassi: 16 g
  • Zuccheri: 56 g
  • Calcio: 44 mg
  • Sodio: 95 mg
  • Fosforo: 37 mg
  • Potassio: 220 mg

Il panettone, è certamente tra i dolci tradizionali più buoni, ma anche tra i meno sazianti nonostante l’elevato apporto calorico, basti pensare che 1 sola fetta da circa 100 g può contenere quasi 400 calorie, senza considerare che di solito viene mangiato alla fine di pasti già abbondanti. Alla luce di questi motivi, il panettone andrebbe gustato con attenzione. La cosa migliore, anche se di difficile realizzazione, sarebbe mangiarlo lontano dai pasti principali, come ad esempio a colazione, accompagnato da una bella tazza di caffelatte.

Per i panettoni artigianali, a differenza di quelli industriali, viene utilizzato il burro come grasso alimentare e questo, dal punto di vista della qualità, è senza dubbio una garanzia. L’ideale, infatti, sarebbe puntare su un prodotto artigianale, che ha un costo sì maggiore, ma giustificato dalla genuinità degli ingredienti, fermo restando che non bisogna esagerare, anche se si tratta delle feste natalizie. Non bisogna dimenticare che l’eccesso di cibo è tra i problemi più gravi delle società occidentali, spesso causato proprio dall’estrema economicità degli alimenti, che svaluta il prodotto e stimola il consumo.

Il panettone artigianale è sicuramente da preferire a quello industriale e a fare la differenza sono proprio gli ingredienti. Per iniziare, non è ammesso l’uso di conservanti e quindi il prodotto è più fresco, anche se ha una durata più limitata nel tempo. Inoltre, per il panettone industriale si può usare uova di gallina del tipo A e materia grassa butirrica, mentre per quello artigianale vengono usate solo uova fresche e burro.

Ricetta del panettone light

Ingredienti

  • 800 g di farina bianca
  • 15 g di lievito
  • 100 g di burro
  • 2 uova intere
  • 4 Albumi
  • 400 g di fruttosio
  • 80 g di canditi assortiti
  • 40 g di uvetta sultanina
  • un pizzico di sale
  • 60 ml di latte

Preparazione

Tenete presente che la lievitazione del panettone è piuttosto lenta, per la sua preparazione, infatti, occorrono 2 giorni. Si prende una ciotola, si scioglie il lievito e si versa 1/4 della farina e il latte intiepidito. Si deve dare all’impasto una forma arrotondata e si deve lasciare lievitare coperto con un panno di cotone in un luogo asciutto e non freddo per tutta la notte.

Il giorno dopo si riprende l’impasto e lo si lavora a lungo sulla spianatoia con 100 g di farina e qualche goccia di acqua tiepida. Lo si ricopre di nuovo e lo si fa lievitare al caldo per 2 ore circa. La stessa operazione va ripetuta con gli ultimi 100 g di farina e aggiungendo acqua tiepida quanto basta per rendere l’impasto morbido ed elastico. Lo si lascia lievitare per altre 3 ore. Nel frattempo, fate rinvenire l’uvetta in acqua tiepida per 20 minuti.

Poco prima di riprendere l’impasto si fa sciogliere il burro in una terrina, a fiamma molto bassa per evitare che frigga, lasciandone da parte un po’ per ungere la tortiera. A questo punto si sciogliere anche il fruttosio ed un pizzico di sale in poca acqua, sempre su fiamma molto bassa, aggiungendo, lontano dal fuoco, le uova intere ed i bianchi. Si imburra una pirofila da forno alta e stretta.

Ora è possibile riprendere l’impasto e tornare a lavorarlo con il resto della farina aggiungendo, poco alla volta, il burro sciolto e il miscuglio di fruttosio ed uova. Lavorare a lungo l’impasto inserendoci verso la fine anche le uvette, ben strizzate ed infarinate e i cubetti di frutta candita. Disporre il tutto nella pirofila, coprirlo con un panno e lasciar lievitare per almeno 3 ore.

Accendere il forno e regolarlo sui 180° C e fate cuocere per circa 45 minuti o fino a quando il panettone si è ben colorato e la superficie è diventata bruna. Farlo raffreddare a testa in giù per evitare che le uvette ed i canditi si depositino sul fondo.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>