La dieta del supermetabolismo di Haylie Pomroy

 
Mariposa
12 febbraio 2014
Commenta

supermetabolismo La dieta del supermetabolismo di Haylie Pomroy

Sono davvero tanti i libri dedicati alle diete e al dimagrimento. Il più famoso è quello della Dieta Dukan, che in Europa è stato in cima alle vendite per numerosi mesi. Un altro testo destinato a lasciare il segno in questo settore dell’editoria è la dieta del supermetabolismo, firmato da Haylie Pomroy, nutrizionista molto apprezzata ad Hollywood, che ha fatto dimagrire miglia di persone.

Tra i suoi clienti ci sono personaggi famosi come Jennifer Lopez, Reese Witherspoon, Cher, Raquel Welch e Robert Downey Jr. Insomma, una star del peso forma, tanto che è spesso ospite in trasmissioni televisive e collabora con riviste di successo come Marie Claire, People, Star e altre riviste. Nella prefazione del suo libro specifica che ha raccolto una nuova filosofia, proprio per chi si è accorto che i vecchi trucchi non funzionano più e vuole seguire una dieta per l’ultima volta.

Come si fa? Ovviamente rimettendo in moto il metabolismo nel modo giusto, quindi facendo rotare gli alimenti affinché il corpo in si abitui a determinati prodotti, praticando sport 3 volte la settimana per stimolare lo smaltimento dei grassi e non l’accumulo. Con questo regime si possono perdere anche 10 chili in un solo mese. Haylie Pomroy ricorda che gli alimenti non rappresentano il nemico, ma una medicina necessaria a riattivare il metabolismo rallentato e apatico. Non è non mangiando che si dimagrisce correttamente. Con questa tecnica di denutrizione si ottiene una perdita di peso anche repentina, che mette a dura prova la salute.

L’obiettivo deve essere dimagrire con armonia, conservando le forze e acquistando bellezza. Con la dieta del Supermetabolismo si mangia 5 volte al giorno (tre pasti e due spuntini), non si devono contare le calorie e non si deve neanche rinunciare a una categoria di cibo (di solito sono i carboidrati a farne le spese). La colazione deve essere consumata entro 30 minuti dal risveglio, gli alimenti devono essere possibilmente bio, la carne senza nitriti e nitrati. Nel testo sono contenuti degli schemi alimentari e circa 50 ricette, alcune anche vegetariane e senza glutine.

È strutturata in 3 fasi: il lunedì e il martedì si mangiano carboidrati e verdure e si pratica uno sport aerobico, il mercoledì e il giovedì i pasti devono essere a base di proteine e verdure e bisogna fare esercizi con i pesi, mentre nel weekend si possono introdurre grassi sani e verdure, carboidrati e proteine e ci si può concedere un po’ di yoga o una passeggiata rilassante.

Ultima info: esiste anche l’ibooks. Eccolo qui.

 Photo Credit | ThinkStock

Lista Commenti