La dieta del finocchio per sgonfiare la pancia

di Daniela Commenta

dieta del finocchioUna pancia piatta è il sogno di tutte le donne: alzi la mano chi non la vorrebbe! Purtroppo, per tutta una serie di motivi, spesso sembra destinato a rimanere proprio un sogno. Non disperate, in autunno, con l’arrivo dei primi freddi, arriva sul mercato un ortaggio molto utile per sgonfiare la pancia: si tratta del finocchio, un autentico alleato nella lotta ai chili superflui e alla pancia gonfia,m tanto da diventare protagonista di una dieta specifica, la dieta del finocchio, appunto.

Il finocchio è un ortaggio dalle diverse proprietà: innanzi tutto possiede solo 9 calorie ogni 100 grammi e, quindi, è adatto a un regime dietetico ipocalorico, poi aiuta la digestione e riduce la fermentazione intestinale ed è ideale per sgonfiare la pancia, regolarizzare l’intestino e depurarsi. Il finocchio è ricco di acqua e di sali minerali, soprattutto di potassio; grazie alla sua azione depurativa permette all’organismo di eliminare le scorie e le tossine e di bloccare i fenomeni di meteorismo, evitando anche il gonfiore postprandiale.

Proprio per tutte queste proprietà benefiche, il finocchio è diventato protagonista di una dieta specifica, ideale per perdere quei due o tre chiletti di troppo, per eliminare la ritenzione idrica e per appiattire la pancia. Attenzione, però: la dieta del finocchio non è adatta per chi soffre di problemi all’intestino e per chi ha intolleranze o altre particolari malattie.

Durante la dieta, che non deve durare più di due settimane, dovrete cucinare il finocchio in modo leggero e senza condimenti e, quindi, bollito, al forno o anche in padella con il pomodoro; volendo va bene anche cotto al vapore o al cartoccio. Naturalmente può anche essere consumato crudi in insalata, da abbinare ad altre verdure invernali come la cicoria e il radicchio.

Ecco un esempio di menù della dieta del finocchio

Colazione: un bicchiere di latte magro non zuccherato con una porzione di biscotti o di muesli
Spuntino: finocchi crudi
Pranzo: una porzione di pasta o di riso e 150 g. di finocchi cotti senza grass
Merenda: un centrifugato di finocchio o una tisana ai semi di finocchio
Cena: una porzione di carne o di pesce e finocchi crudi o cotti

Durante la dieta dovrete mangiare anche la frutta di stagione, come le arance e i kiwi, bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e le tisane drenanti o la camomilla, ovviamente non zuccherate. Infine, abbinate alla dieta un po’ di sana e costante attività fisica e i risultati non tarderanno ad arrivare.

 

Photo Credit | Thinkstock