Dieta Birmingham: gli schemi alimentari

 
Daniela
26 febbraio 2011
Commenta

dieta birmingham menù Dieta Birmingham: gli schemi alimentari

Un paio di giorni fa vi avevamo parlato della dieta Birmingham che, in pochi giorni di dieta, permette di perdere diversi chili in quanto basata su alcune combinazioni alimentari in grado di stimolare il metabolismo.

Vi avevamo promesso di indicarvi presto i menù di questa dieta e, quindi, eccoci a mantenere l’impegno; la dieta Birmingham va seguita per tre giorni, nei successivi quattro si può ritornare a mangiare normalmente per poi ritornare a seguire lo schema, ripetendo il tutto per un massimo di 4 settimane durante le quali si può arrivare a perdere fino a 5 chili.

Affinché la dieta funzioni è necessario non cambiare la successione dei pasti e mangiare quello che è indicato negli schemi senza fare variazioni; i menù vanno accompagnati da due litri d’acqua da bere durante il giorno in modo da favorire l’eliminazione delle tossine.

Menù della dieta Birmingham

Primo giorno

Colazione: mezzo pompelmo o succo di pompelmo, una fetta di pane tostato, un cucchiaio di margarina o di burro di arachidi, caffè nero o tè.
Pranzo: 125 g. di tonno al naturale, una fetta di pane tostato, caffè nero o tè
Cena: 90 g. di carne a piacere grigliata, 250 g. di fagiolini, 250 g. di carote o di barbabietole lesse, una mela piccola, 125 g. di gelato alla vaniglia

Secondo giorno

Colazione: un uovo sodo, una fetta di pane tostato, mezza banana, caffè nero o tè
Pranzo: 250 g. di formaggio a fiocchi o 125 g. di tonno al naturale, 5 cracker salati
Cena: due wurstel, 250 g. di broccoli o cavoli lessi al vapore, 125 g. di carote lesse, mezza banana, 125 g. di gelato alla vaniglia

Terzo giorno

Colazione: un uovo sodo, una fetta di pane tostato, caffè nero o tè
Pranzo: una fetta di formaggio, 5 cracker salati, una mela, caffè nero o tè
Cena: 250 g. di tonno, 125 g. di carote o di barbabietole lesse, 250 g. di cavolfiore o fagiolini al vapore, una mela o 250 g. di melone d’inverno, 125 g. di gelato alla vaniglia

Il mantenimento della dieta Birmingham

Per mantenere i risultati raggiunti con la dieta Birmingham è necessario seguire un’alimentazione equilibrata senza esagerare con le porzioni; in via generale, fate una colazione abbondante ricca di cereali e carboidrati, un pranzo con una porzione di pasta o riso e una cena cin circa 200 g. di proteine, il tutto accompagnato da abbondante verdura e spuntini a base di frutta. Limitate il consumo di sale e per condire usate massimo 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e puntate su erbe e spezie per dare sapore ai piatti.

Articoli Correlati
Lista Commenti