leonardo.it

La cottura dei cereali

 
Daniela
9 febbraio 2010
Commenta

cottura dei cereali

Per la cottura dei cereali è necessario innanzitutto avere le pentole adatte, ossia evitare recipienti di alluminio, che si graffiano facilmente e che tendono ad ossidarsi, e sono sconsigliate anche quelle in materiale antiaderente. Le pentole ideali per la cottura dei cereali sono quelle in ghisa, che richiedono temperature più basse, meno acqua per la cottura, sono più resistenti e facili da pulire; anche le pentole in acciaio inossidabile e quelle in terra da fuoco. Gli utensili più adatti, come i mestoli, sono quelli di legno.

Prima dell’uso i cereali in chicchi devono essere lavati e sciacquati per privarli della polvere; in caso del miglio e del grano saraceno è bene anche tostarli in modo da essere più digeribili. I tempi di cottura variano a seconda del cereale, in ogni caso la cottura deve sempre avvenire in acqua, anche quella conservata dalla bollitura delle verdure, perché è ricca di sali minerali.

Nella cottura dei cereali in chicchi, dopo aver portato ad ebollizione l’acqua, bisogna aggiungere il sale, e continuare la cottura con il contenitore coperto a fiamma bassa, per il tempo necessario. In alcuni casi bisogna tenere ammollo il cereale prima di cuocerlo, in modo da ottenere una cottura più omogenea dei chicchi e meno prolungata; anche la quantità di acqua da usare per la cottura varia a seconda del cereale e del tipo di pentola usata.

Il sale e l’olio sono due elementi indispensabili per cottura dei cereali: il primo si usa nella cottura assieme all’acqua, il secondo per condire il cereale cotto, sia per preparare le verdure che lo accompagneranno.

Tempi di cottura dei cereali

Avena: 50 minuti e ammollo facoltativo
Farro: 50 minuti e ammollo per 6 ore
Grano duro: 60 minuti e ammollo per 6 ore
Grano tenero: 50minuti e ammollo facoltativo
Grano saraceno: 20 minuti e non serve l’ammollo
Mais: 120 minuti e 48 ore di ammollo
Miglio: 30 minuti e non serve l’ammollo
Orzo: 60 minuti e ammollo per 6 ore
Riso: 50 o 60 minuti e ammollo facoltativo
Segale: 45 minuti e ammollo facoltativo

Articoli Correlati
La cottura al cartoccio

La cottura al cartoccio

Dopo i post dedicati alla cottura al vapore, con la pentola a pressione e con il wok, oggi è il momento di conoscere la cottura al cartoccio. La cottura al […]

Idee per primi piatti light a base di cereali integrali

Idee per primi piatti light a base di cereali integrali

Stufa del solito piatto di pasta al pomodoro? Hai voglia di portare in tavola sapori diversi? Prova con primi piatti a base di cereali integrali (riso, farro, orzo, ecc.), in […]

La cottura con la pentola a pressione

La cottura con la pentola a pressione

Se quello che cercate è una cottura veloce, che sia in grado di dare pietanze saporite e sane, la migliore è senza dubbio quella con la pentola a pressione; infatti, […]

La cottura con il wok

La cottura con il wok

Il wok è uno strumento di cottura di origine orientale, dalla forma svasata, simile ad una padella ma più bombata, realizzata in ghisa, in alluminio e in acciaio, anche se […]

Dieta macrobiotica, preparazione e cottura dei cibi

Dieta macrobiotica, preparazione e cottura dei cibi

Nella dieta macrobiotica, della quale vi abbiamo già illustrato i principi, anche la manipolazione, preparazione e cottura dei cibi rivestono un’importanza fondamentale per il mantenimento del loro equilibrio energetico, necessario […]

Lista Commenti