L’alimentazione che fa bene ai reni

 
Daniela
30 marzo 2011
2 commenti

Chi soffre di reni deve necessariamente seguire una dieta, intendendo questa parola non la perdita di peso bensì una corretta alimentazione che serve a garantire la salute di questi organi così importanti per il nostro organismo: non dimentichiamo che i reni sono gli organi che eliminano le scorie.

Sulle abitudini alimentari relative alla salute dei reni ci sono diversi luoghi comuni, primo fra tutti è quello di bere almeno due litri di acqua al giorno per pulire i reni: si deve bere quando si ha sete, ossia quando lo richiede l’ organismo.

Il sale è un altro dei falsi miti dell’alimentazione di chi soffre di reni: non serve mangiare cibi insipidi, basta solo non abusare del sale; attenzione anche ai sali dietetici che contengono, sì, meno sodio ma se associati a certi farmaci possono provocare delle reazioni. Per sostituire il sale basta affidarsi alle spezie, mentre è da evitare il dado perché contiene molto sodio.

Altro discorso è , invece quello che riguarda le proteine; queste sostanze fanno davvero male ma solo se assunte in dosi eccessive, perché possono causare disfunzioni renali in quanto ci sono troppe scorie da filtrare. Tuttavia, non è assolutamente il caso di eliminarle del tutto, altrimenti il corpo ricorrerebbe a quelle contenute nei muscoli; chi fa sport, però, deve stare attento a non assumere integratori proteici e aminoacidi.

Per chi soffre di insufficienza renale, però, la dieta ipoproteica è d’obbligo, come spiega sempre la nefrologa Annamaria Bernardi:

La dieta ipoproteica è necessaria per ridurre i sintomi dell’insufficienza renale e quindi ridurre il sodio e il potassio, prevenire e ritardare le alterazioni dell’osso controllando l’assunzione di calcio, fosforo e vitamina D.

Altro falso è quello della pizza: chi soffre di reni può mangiare tranquillamente la pizza, ovviamente con equilibrio, ma questo è essenziale in tutti i tipi di alimentazione e non soltanto in quella di chi ha problemi renali. Da comprendere nella dieta sono le verdure, in quanto riescono a ad abbassare i livelli di fosforo nel sangue e nelle urine.

In ogni caso la dieta migliore è quella varia, che si basa sulla combinazione dei cibi: in questo modo si escludono le carenze e vengono fornite all’organismo diverse sostanze. 

 

[Fonte]

Lista Commenti
  • luigi

    “si deve bere quando si ha sete, ossia quando lo richiede l’ organismo.”

    Bella come trovata; e se io d’inverno come molte altre persone non ha sete e deve bere almeno 2 litri d’acqua ?

  • francesco

    faccio dello sport maratone o circa 30/60/km per settimana percui non sono sicuro cos e’ lato destro vicino all ‘incrocio centro schiena verso laterale . non sono sicuro ..reni o postura sempre medesimo lato peso corporeo cica 70kg