Vestiti hi tech per perdere peso

di Mariposa Commenta

Una bacchetta magica per perdere peso sarebbe davvero perfetta. Purtroppo, non esiste ancora. Stanno però cercando di confezionare qualcosa di molto simile, un vestito hi-tech che, attraverso una forma di refrigerazione in determinati punti del corpo, farebbe perdere dalle 500 alle mille calorie al giorno stimolando il metabolismo. Che ne dite? Sarebbe proprio una cosa meravigliosa.

L’idea è dell’azienda Thin Ice, che è riuscita a raccogliere, attraverso la piattaforma di finanziamento online Indiegogo, 220.000 dollari per finanziare il progetto, contro i 15.000 previsti all’inizio della ‘colletta’. Esistono già jeans che servono per tonificare, contrastare la cellulite o idratare, perché all’interno contengono prodotti cosmetici. Qui la cosa è più raffinata.

Attualmente il prodotto principale è un paio di solette per le scarpe che, attraverso alcuni microchip, raffreddano specifiche aree del corpo provocando uno ‘choc metabolico brucia-calorie‘. La sensazione di freddo che viene trasmessa all’organismo, assicurano gli ideatori, è leggera. Sostengono che duri pochi secondi e scompaia camminando. Avete presente quando ci si butta in piscina? Giusto il tempo di adattarsi. Inoltre, la temperatura può essere regolata attraverso smartphone.

Abbiamo più volte detto che in inverno, con il calare delle temperature, aumenta il nostro metabolismo. Gli ideatori del dispositivo si basano proprio su questa teoria e hanno portato come fonti diversi studi secondo i quali il freddo attiva e aumenta i ‘grassi bruni‘, utili nel processo di dimagramento, a scapito dei grassi bianchi, più legati al sovrappeso. Quando si potrà fare shopping? Bisogna avere ancora un po’ di pazienza, perché manca poco: le solette saranno prenotabili a 145 dollari da dicembre e presto ci saranno anche delle canottiere.

 

Photo Credits | Shutterstock / Africa Studio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>