Le tendenze fitness dell’autunno 2011

di Daniela Commenta

L’autunno è la stagione propizia per le palestre: i centri fitness e le piscine registrano picchi di iscrizioni ai corsi; il perché è presto detto: dopo il rientro dalle vacanze, si iniziano a fare i buoni propositi per l’inverno, tra i quali c’è sicuramente quello di combattere gli odiati cuscinetti di cellulite e di tonificare i muscoli.

Nonostante i buoni propositi, però, non tutti hanno voglia di dedicarsi a cyclette, aerobica e step e, proprio in virtù di ciò, le palestre cercano di proporre dei corsi innovativi, sfruttando le nuove discipline che provengono da oltreoceano o presentate alle diverse fiere del fitness.

Periodicamente, infatti, le palestre organizzano dei corsi con le ultime novità del settore, discipline dai nomi un po’ strani ma assolutamente efficaci per combattere grasso e cellulite: vediamo insieme quali sono le nuove tendenze del fitness di questo autunno.

Pilates

Il Pilates non può certo considerarsi una novità, ma questa disciplina continua ad essere sulla cresta dell’onda; complici illustri esempi come Pippa Middleton, il Pilates rimane l’allenamento preferito da chi vuole tonificare i muscoli. Il metodo Pilates, inventato all’inizio del ‘900 dal tedesco Joseph Pilates, ha come obiettivo il raggiungimento della consapevolezza della propria fisicità, il miglioramento della postura e dell’equilibrio, e il rafforzamento dei muscoli addominali, dei glutei e della zona lombare.

Piloga

Sulla scia del grande successo del Pilates è nato il Piloga, o Yogilates, una disciplina aerobica inventata da Jonathan Urla che, come suggerisce il nome stesso, si basa sull’unione del Pilates con lo Yoga. Questo nuovo allenamento prende il meglio dalle due discipline alle quali si ispira: dallo Yoga attinge le posizione che aiutano a liberare la mente e sviluppare la flessibilità e la resistenza e dal Pilates, gli esercizi che aiutano a tonificare i muscoli. Insomma: con il Piloga, oltre a rilassarvi e a migliorare la concentrazione, potrete anche bruciare molte calorie, tonificare e rassodare i muscoli.

Kylates

Se rassodare e tonificare i glutei e gli addominali è il vostro obiettivo, la disciplina che fa per voi è il Kylates; a dispetto del nome, questo tipo di allenamento non ha niente a che vedere con il Pilates: inventato dall’istruttore di fitness Ky Evans, ha l’obiettivo di scolpire e fortificare i muscoli. Il Kylates si basa su esercizi molto semplici praticati in sequenza, senza pause tra un esercizio e l’altro, e molto lentamente in modo da esercitare un controllo maggiore sul movimento e, quindi, aumentarne l’efficacia; inoltre, la contrazione muscolare costante permette di rassodare i muscoli e bruciare molte calorie.

Zumba

Tra le nuove tendenze del fitness, le discipline che uniscono danza e aerobica sono quelle che vanno per la maggiore; un esempio ne è la Zumba, una pratica ideata dall’istruttore di fitness Alberto Pèrez che ha unito all’aerobica i movimenti dei principali balli latinoamericani, come salsa, merengue e rumba. La Zumba, con tutte le sue varianti, è un mix esplosiva di movimenti e di divertimento: oltre a ballare, che fa sempre bene all’umore, permette di aumentare la resistenza, bruciare le calorie e tonificare glutei, fianchi, braccia e addome.

Batuka

Rimanendo in tema di danza, tra le nuove tendenze oltre alla Zumba, c’è il Batuka, una disciplina inventata da Kike Santander, un compositore musicale di origine colombiana, il quale ha creato un insieme di movimenti che uniscono l’aerobica alla danza. Molto simile alla Zumba, il Batuka si differenzia da essa per il tipo di musica: oltre che alla danza latinoamericana si ispira alla techno-dance e prevede l’esecuzione di alcune mosse delle arti marziali. Nel Batuka i movimenti sono sincronizzati con la musica e sono pensati per coinvolgere tutti i muscoli del corpo in modo da favorire il dimagrimento e il miglioramento della coordinazione.

Rebounding

Per chi ama saltare c’è il Rebounding, una disciplina inventata dal trampolinista americano Albert E. Carter che consiste nell’effettuare una serie di rimbalzi su un tappetino elastico; questi rimbalzi sono utili per rafforzare i muscoli, migliore la coordinazione e l’equilibrio e per stimolare la respirazione; inoltre il Rebounding è ideale anche per alleviare la tensione e allontanare lo stress.