Le tendenze fitness del 2012

di Daniela Commenta

Ogni anno ha le sue mode e le sue tendenze in ogni campo, anche in quello del fitness e della ginnastica; l’American College of Sports Medicine, la più famosa organizzazione mondiale nell’ambito della ricerca scientifica applicata allo sport, ha effettuato un’indagine per stilare la classifica delle tendenze fitness del 2012, focalizzando l’attenzione sia sulla scelta che su come praticare attività fisica.

Come avviene per la moda, anche per le discipline fitness, ci sono delle conferme dal 2011, prima fra tutte l’esigenza da parte di coloro che frequentano le palestre di avere a disposizione degli operatori preparati e di discipline veramente efficaci, richieste più che legittime. Alla luce di questo risultato, pertanto, sono previsti cali nelle frequenze nei cosiddetti Mac-fit, ovvero i centri fitness nei quali si entra quando si vuole e nei quali non si è seguiti da tecnici: insomma, una specie self-service del fitness che può essere frequentato solo da chi sa già esattamente come e cosa fare.

In aumento saranno, quindi, tutti gli altri centri, che poi sono la maggioranza, in cui le persone vengono seguite da personal trainer preparati e soprattutto motivanti, in grado di creare dei programmi specifici in base alle esigenze, agli obiettivi, ma anche alla salute e al fisico, di chi si sottopone agli allenamenti.

Per valutare se il personal trainer che si ha a disposizione è veramente preparato, gli esperti consigliano di chiedergli se ha conseguito la qualifica di EQF, European Qualifications Framework, ovvero una certificazione che indica i requisiti professionali minimi necessari per insegnare fitness in tutta Europa.

Secondo la classifica stilata dall’American College of Sports Medicine, la seconda esigenza dei fruitori dei centri fitness è l’allenamento per la forza, ma non ne senso di “muscoli extra large” o del body building, bensì in quello di resistenza muscolare, equilibrio e armonia, senza contare che per avere una postura corretta senza problemi ai muscoli e ai tendini, la forza è necessaria; via libera, quindi, a programmi di esercizi a corpo libero o con l’ausilio di piccoli attrezzi in grado di svilupparla.

La capacità dell’attività fisica di migliorare la qualità della vita è un’altra tra le principali richieste di coloro che frequentano le palestre e soprattutto dagli anziani che richiedono sempre più esercizi specifici per recuperare resistenza, tono, elasticità e massa ossea. Anche l’esercizio fisico per perdere peso  conferma di essere un trend in continua crescita, sia per gli adulti che per i bambini, in quanto l’obesità e il sovrappeso, anche in tenera età, sono fenomeni tristemente in aumento. In questo senso, la caratteristica principale che deve avere l’attività fisica è quella di essere divertente e gratificante, in modo da non sembrare eccessivamente punitiva e quindi essere abbandonata presto.

Per quanto riguarda le attività fitness che saranno di tendenza in questo 2012, ai primi posti della classifica si sono posizionati la zumba, le outdoor activities, cioè tutte quelle attività che si possono praticare all’aperto, e il core training.

Proprio la voglia di allenarsi divertendosi sembrerebbe il motivo che ha fatto schizzare la zumba dal ventiquattresimo posto dell’anno scorso al nono di quest’anno: con questa disciplina si balla, ci si diverte e si bruciano molte calorie, insomma il connubio perfetto, almeno da giudicare dall’aumento delle iscrizioni alle sessioni. Grande apprezzamento anche per le discipline che possono essere praticate all’aria aperta, ideali per chi non ama starsene chiuso in palestra e anche perché possono essere praticate a costo quasi 0, il che in tempi di crisi economica non è affatto male.

Bene anche il core training, che si trova al settimo posto della classifica dell’American College of Sports Medicine, ossia una forma di allenamento che si concentra sui muscoli stabilizzatori di torace, addome e schiena, ovvero tutti quei muscoli che ci permettono di stare in equilibrio e di mantenere la giusta postura, indispensabile per evitare il mal di schiena e per il benessere di ogni giorno.

[Fonte]

Photo Credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>