Tè Matcha, ovvero la miscela usata per la cerimonia del tè in Giappone

di Daniela Commenta

Vi abbiamo già parlato delle proprietà benefiche del tè verde giapponese, ricco di antiossidanti e di minerali, utili per stimolare il metabolismo, combattere la ritenzione idrica e bruciare i grassi, ma non vi abbiamo parlato di quello più famoso e consumato nel Sol Levante, ovvero il tè Matcha, ovvero quello usato per la cerimonia del tè.

Il tè Matcha fa parte dei cosiddetti “tè d’ombra”, ossia quelli che i coltivatori giapponesi fanno crescere nell’oscurità; con questa tecnica le miscele acquistano più vitamine, clorofilla e sali minerali, oltre ad assumere un sapore e un profumo più erbaceo, che poi è quello caratteristico del matcha.

Come tutti i verdi giapponesi, anche il matcha è ricco di vitamina C e possiede ottime proprietà tonificanti e diuretiche, aiuta a prevenire l’invecchiamento cellulare, contiene antiossidanti e beta-carotene in abbondanza, aiuta ad abbassare il livello del colesterolo e tutto questo a quasi a calorie zero.

Per realizzare il tè matcha le foglie vengono essiccate e poi schiacciate fino a ridurle in polvere; questo tè è quello che viene usato per l’antica cerimonia del tè, un rito che risale al XII secolo, nel quale la polvere del matcha viene mescolata all’acqua con una frusta di bambù; con questo sistema la polvere non è infusa nell’acqua, bensì rimane sospesa su di essa.

Proprio per il suo essere così pregiato il tè matcha è anche piuttosto costoso, tuttavia può essere preparato anche a casa in modo molto semplice: basta aggiungere mezzo cucchiaino di polvere matcha, reperibile nei negozi specializzati in tè e infusi, in una tazza d’acqua alla temperatura di circa 60 gradi; dopodiché sbattete l’acqua con una forchetta, come si fa per l’uovo, fino a che sulla superficie non comparirà una schiuma verde: allora il vostro tè matcha sarà pronto per essere gustato.

Nonostante il tè matcha venga sempre associato alla cerimonia del tè, può essere tranquillamente bevuto in ogni momento della giornata, e può essere usato anche per cucinare, soprattutto per preparare marinature e dolci; anche questo matcha si trova nei centri specializzati ed è più economico di quello per il tè perché è meno pregiato, ma perfetto per la cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>