La dieta per snellire le gambe

Snellire le gambe non è facilissimo e soprattutto sperare di risolvere il problema solo esclusivamente con la dieta. La cosa positiva è che non è necessario mangiare poco, quanto mangiare sano.

 

Rassodare le gambe con sei minuti di esercizi

Le gambe sono il vostro punto debole? Avete timore di presentarvi in spiaggia con gambe e cosce poco toniche? Nessun problema, bastano sei minuti al giorno per rafforzare e tonificare le proprie gambe. Come? Con degli esercizi messi a punto da due esperti di fitness.

Esercizi di stretching di pilates, il video tutorial


Prima di iniziare un allenamento, la cosa migliore è draiarsi a terra sulla schiena e fare un po’ di esercizi per scaldare la muscolatura e rendere più elastiche le articolazioni. Iniziate quindi portando le gambe piegate al busto. Appoggiate le mani sulle ginocchia e create dei semicerchi orari e antiorari con le gambe.

Allenarsi con il rebounder

 

In molti lo conoscono come trampolino o semplicemente come materassino con le molle per far saltare i bambini, in realtà il rebounder è un tappeto elastico molto importante per fare ginnastica. Nel settore del fitness è diventato davvero una moda e promette ottimi risultati.

Esercizi per potenziare i pettorali, il video tutorial

 

 


Oggi facciamo un po’ di ginnastica. In questo video, trovate tre esercizi, da eseguire a casa o in palestra, per potenziare i pettorali. È una zona che interessa moltissimo sia le donne sia gli uomini e l’allenamento presentato è adatto un po’ a tutti. I movimenti sono in grado di stimolare i muscoli nelle tre fasce principali: alta, bassa e centrale. Prima di mettervi a lavorare voglio raccomandare di fare molto attenzione alla schiena, soprattutto a non caricare la zona lombare.

Pancia e glutei poco tonici? Forse è colpa dei leggings

A pochi mesi dalla prova costume, mettersi in linea diventa obbligatorio. Molte ragazze stanno cercando di ritrovare la forma, ma sembra davvero più difficile del previsto, anche perché spesso tonificare richiede più tempo che dimagrire. Il consiglio principale, quello universale che vale proprio per tutti, è correggere le cattive abitudini, come fumare, stare sempre fermi, mangiare male, ecc. Ma forse non tutti sanno che tra queste c’è anche un uso smoderato dei leggings.

Sono un capo d’abbigliamento molto di moda e anche abbastanza pratico, ma non fa benissimo a gambe e pancia. Questo tipo di fuseaux potrebbe portare inflaccidire i muscoli, con il risultato di peggiorare una situazione che proprio i leggings dovevano mitigare. Inoltre, se avete problemi di circolazione, ricordo, che fasciare le gambe non aiuta di sicuro.

La pressoterapia per combattere la cellulite

Una particolare pressione può migliorare la circolazione. È questo il concetto, molto semplificato, alla base della pressoterapia, un trattamento molto efficace contro inestetismi quali la cellulite o la ritenzione idrica. Non ha gravi controindicazioni, per questo motivo si può perfettamente combinare anche ad altre terapie (mediche o estetiche) per prevenire o attenuare certi problemi tipici femminili.

La pressoterapia

Attraverso una particolare apparecchiatura, il corpo riceve delle compressioni mirate in grado di ripristinare la funzionalità circolatoria venosa e linfatica aiutando la circolazione locale riducendo il gonfiore, la tensione muscolare, lo stress e il dolore. Per questo motivo, agisce sui principali inestetismi, soprattutto sulle zone più critiche come l’addome, le gambe e i fianchi. La pressione non viene esercitata contemporaneamente su tutta la superficie, grazie a dei gambali (che vedete nella foto).

Squat per potenziare le gambe

Volete tonificare la muscolatura delle gambe? Uno degli esercizi più facili e al tempo stesso più efficaci è lo squat, ovvero un piegamento, che poi è quello che facciamo per raccogliere qualcosa che ci è caduto per terra o per sederci e alzarci da una sedia. Lo squat si sconsiglia a coloro che hanno problemi con l’articolazione del ginocchio o hanno una muscolatura troppo debole perché potrebbero mettere a rischio i legamenti o il menisco.

Squat, come si esegue?

Si può fare con il bilanciere o senza. Le prime volte consiglio anche un semplice bastone, per aiutare l’equilibrio.  Impugnate l’asta con le mani leggermente più aperte rispetto alle vostre spalle, ora potete scegliere se  tenere le braccia dritte davanti a voi o appoggiare il bastone dietro la testa sulle spalle. Mi raccomando la schiena deve essere dritta. Ora contraete gli addominali e i glutei. Le gambe devono essere leggermente divaricate e le punte dei piedi devono guardare un pochino in fuori: piegatevi, spostando il bacino indietro. Mi raccomando dovete stare fermi con la schiena, sono le gambe che lavorano. E i talloni devono essere incollati a terra.

Gambe in primo piano: ecco i consigli giusti

Lunghe, affusolate, toniche, sode: le gambe sono un parte importante del fascino femminile, soprattutto quando arriva la bella stagione ed escono allo scoperto. Ma al di là dell’aspetto estetico, le gambe devono essere soprattutto in buona salute; da studi recenti è emerso che più del 50% delle donne soffre di insufficienza venosa o di varici

 

L’aspetto delle gambe migliora facendo attenzione a quello che si porta in tavola, in particolare, va limitato il consumo di sale, perché il sodio causa un aumento dei liquidi all’interno dei vasi sanguigni che provoca un rallentamento del flusso di sangue, una vasodilatazione delle vene e un’alterazione dei capillari. In parallelo va aumentato l’apporto di tutti quegli alimenti che sono ricchi di potassio, calcio e magnesio perché facilitano l’eliminazione del sodio.

 

Le 7 regole da seguire per avere gambe sane

1. Appena alzate bevete un bicchiere di acqua minerale a temperatura ambiente: regola l’intestino e combatte, così, uno dei principali fattor che peggiorano il disturbo.

 

2. Pranzate con cibi ricchi di fibre: cereali integrali, verdure e legumi, ciliegie e prugne.