Abdo Gain per tonificare gli addominali dolcemente

 Fare ginnastica è, per alcune persone, impegnativo e noioso. Non tutti siamo degli sportivi, però è necessario fare un piccolo sforzo e cercare di impegnarsi per mantenere la forma fisica. Chi desidera scolpire gli addominali, perché stufo della classica pancetta del sedentario, più provare un nuovo attrezzo: Abdo Gain.  È l’ultima moda e in Internet stanno spopolando i commenti positivi. Ma che cos’è?

È una sorta di seggiolina, a forma di fiore, realizzato dalla Domyos e in vendita alla Decathlon. Durante l’allenamento ci si siede al centro del fiore e s’inclina un po’ indietro la schiena, contraendo gli addominali. E si mantiene la posizione. Si conta fino a 10 e poi ci si rilassa, e via che si ripete il movimento. È un po’ il principio del pilates: movimenti molto dolci e basati sulla tenuta della posizione e sulla respirazione.

Esercizi di pilates per migliorare la flessibilità

http://www.youtube.com/watch?v=gyjCYUOzZE0

Oggi iniziamo con una serie di esercizi per migliorare la flessibilità. Non siete sicuri di averne bisogno? Vi allacciate le gambe con agilità, raccogliete qualcosa dal pavimento senza fatica o vi girate di scatto senza sentire dolori alla schiena? Se la risposta è no, allora dovete mettervi al lavoro.

Hoopilates, il Pilates con l’hoola hop

Sicuramente tutti avrete sentito parlare del Pilates, la disciplina di cui, proprio in questo momento, tutti parlano, anche vista la forma invidiabile della sorella della neo moglie del principe William, la bella Pippa Middleton, che si è dichiarata una convinta sostenitrice del metodo Pilates,

Altrettanto sicuramente, da bambine avrete giocato con l’hoola hop, il cerchio da far roteare intorno alla vita il più a lungo possibile; bene, un’istruttrice di Pilates di Brooklyn ha pensato di unire alcuni esercizi propri del Pilates con i movimenti dell’hoola hop, e da questa particolare unione è nato l’Hoopilates.

Esercizi di pilates per gli addominali, il video tutorial


Dopo aver rafforzato le gambe, è tempo di pensare agli addominali. Il pilates, grazie anche all’utilizzo sistematico della respirazione diaframmatica, è estremamente concentrato sulla zona addominale. Alla base di questa disciplina c’è la convinzione che utilizzando correttamente queste fasce muscolari si ottenga un miglioramento complessivo della postura e dell’equilibrio.

Esercizio 1. Sdraiate a terra, posizionate le mani dietro la testa, piegate le gambe (divaricate alla stessa larghezza delle spalle). Ora sollevate la nuca e un pochino le spalle (dovete toccare terra con il gancino del reggiseno): facendo questo movimento buttate fuori l’aria contraendo i muscoli addominali. Ripetere 20 volte.

Esercizio 2. Stessa posizione, ma solo una mano dietro la nuca. Mentre vi sollevate, fate scivolare il braccio libero verso la gamba opposta. Per capirci: il mignolo della mano sinistra, deve toccare l’esterno coscia della gamba destra e viceversa. Ripetere 10 volte.

Esercizi di pilates per tonificare i glutei, il video tutorial

Il lato B di Pippa Middleton, l’aitante sorella della duchessa di Cambridge, ha davvero lasciato il segno. La ragazza giura di non aver fatto ricorso ad alcun tipo di ritocco estetico e che il merito della sua forma fisica perfetta è dei suoi allenamenti settimanali di Pilates. Abbiamo selezionato per voi alcuni esercizi, che trovate raccolti nel video, per tonificare le gambe. Potete svolgerli direttamente a casa purché stiate molto attenti alla posizione.

Pilates per essere in forma come Pippa Middleton

Si stanno tutti chiedendo quale sia il segreto di Pippa Middleton. Ha una linea invidiabile, né troppo magra né troppo grassa, e quello che sicuramente ha colpito di più è il suo perfetto lato B. Un fondoschiena che sta facendo sognare l’Inghilterra: le donne farebbero di tutto per avere glutei così tonici, tanto che le richieste di lifting al “posteriore” sono aumentate in tre settimane del 60%, e il mondo del cinema la corteggia per film molto sexy. Insomma, è la nuova icona fashion.

La signorina Middleton però ha deciso di svelare il motivo della sua forma fisica: il pilates. Lo pratica un paio di ore alla settimana nel Parson’s Green Fitness Center, che si trova proprio vicino casa sua a Londra. È talmente appassionata che ha rilasciato una testimonianza sul sito Pilates On The Go in cui ringrazia la sua trainer Margot Campbell.

Ridurre i fianchi con gli esercizi giusti

 La prova costume si fa sempre più vicina, come fare, allora per ridurre i fianchi e avere un girovita da capogiro?… sebbene l’adipe sia particolarmente affezionato ai nostri fianchi, eliminare il grasso in eccesso non è sempre un impresa impossibile, soprattutto se seguirete i nostri consigli!

Ci sono esercizi, infatti, molto semplici da fare comodamente in casa, senza spendere soldi in palestra o in trattamenti estetici professionali, a patto che siate costanti e regolari, abbiniate un’adeguata attività aerobica e che seguiate una dieta a basso contenuto calorico. Come dice un vecchio adagio, chi bello vuole apparire, un poco deve soffrire…

Attrezzi in palestra utili per ritrovare il benessere psico-fisico

 A volte è davvero difficile scegliere l’attrezzo giusto e l’attività in palestra che fa a caso nostro. Un buon modo per decidere l’attrezzo in palestra è aver chiaro quali sono i nostri obiettivi. Se il nostro obiettivo è ritrovare la forma fisica nella sua totalità e il tempo da trascorrere in palestra è limitato allora è bene arrivare con le idee chiare. Di seguito vi proponiamo alcuni attrezzi che si trovano comunemente in palestra.

Pedana Vibrante

Gli usi che si possono fare della pedana vibrante sono numerosi: se scegliete una posizione squat, la parte del vostro corpo che trarrà maggiore beneficio sarà quella inferiore e in particolar modo le gambe. Questa posizione favorisce una tonificazione dei muscoli quadricipiti, se invece sceglierete di rimanere fermi con una gamba sulla pedana e l’altra dietro a terra, allora lavorerete sull’allungamento muscolare (stretching).

Metodo Pilates, forza ed equilibrio

Il metodo Pilates è un programma di allenamento psico-corporeo sviluppato nei primi anni del ‘900 dal tedesco Joseph Pilates. Il metodo fu battezzato dal suo stesso inventore Contrology in riferimento al modo in cui è in grado di sviluppare la capacità di controllo della mente sul corpo e influire sulla percezione soggettiva di questo migliorando la postura e rendendo più fluidi i movimenti. 

Scopo principale del metodo, detto anche semplicemente Pilates, è infatti rendere chi lo pratica maggiormente consapevole della propria fisicità. Allo stesso tempo gli esercizi del Pilates sono utilissimi per acquisire consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale e possono quindi prevenire ed alleviare il mal di schiena.