Tanti stratagemmi per dimagrire

di Siry Commenta

 1)  Finito di mangiare pensa ad altro: se, dopo aver finito il pranzo, hai la (cattiva) abitudine di pensare già a che cosa porterai in tavola a cena, stai attenta: così facendo crei dentro di te uno stato di ansia e di attesa che “accende” la fame ner­vosa e ti fa arrivare al pasto successivo con un appetito spropositato. Pensare troppo al cibo, anche quello che cucinerai e mangerai più tardi, ti intasa di scorie mentali che ti predispongono a ingrassare.

2)  Quando ti alzi da tavola, sparecchia, metti a posto la cucina, allontanati dai fornelli e dedicati ad altro: al tuo lavoro, ai tuoi hobby, a un’attività all’ aria aperta. L’essenziale è staccare la mente dai pensieri alimen­tari. Quando sarà il momento di mangiare un’altra volta, ci penserai.

3) Quando in ferie pasteggi su un’allegra tavola all’aperto, con stoviglie e cibi variopinti, mangi il giusto, ti sazi ma non ingrassi. Usa questo trucco anche a casa: se hai un terrazzo sfruttalo per pranzare fuori, sostituisci piatti bianchi con quelli colorati, metti in tavola dei fiori e cucina le verdure e i frutti dai toni più accesi. Le energie dei colori sono un potente bruciagrassi.

4) L’estate è  la stagione della frutta e le qualità rosse, piene di antiossidanti sono le migliori alleate della linea: le fragole, diuretiche, vanno mangiate la mattina a digiuno; le ciliegie, da gustare a merenda, sono anti ritenzione, ribes rosso e lamponi, come dessert dopo cena, smuovono i chili più ostinati.

5) Hai indossato per la prima volta il bikini e andata in crisi: perché? Perché hai un modello di bellezza perfetta, innaturale, da top model. Più ti guardi, più pensi dì non essere all’altezza e più ti viene voglia di consolarti, ovviamente con qualcosa di dolce… Fai attenzione: più ti reputi sbagliata e più vivi il tuo corpo come un nemico. E così non riesci a valorizzare i punti di forza che sicuramente anche tu avrai…

6)     Va bene, hai 4 chili da smaltire. Non compiangerti e non arrabbiarti, ma ogni mattina dopo la doccia accarezza le zone più rotonde, massaggiale con un olio drenante, poi scegli con cura l’abbigliamento che ti fa sentire a tuo agio, truccati e pettinati. Solo adesso mettiti allo specchio e gusta la tua immagine migliore: è un’iniezione di energia per tutta la giornata.

7)     Con poco cibo il metabolismo rallenta e il rischio è che, quando si ri­prende a mangiare, l’organismo abbia “disimparato” a bruciare l’adipe. Se stai a dieta per un lungo periodo, ti assale la fame di carboidrati: ma pasta, pane, dolci stimolano l’insulina, fanno depositare nuovo grasso e scatenano fame di zuccheri, attivando un pericoloso circolo vizioso.

8)     Per non ingrassare devi introdurre più fibre vegetali (insalate, cereali, frutta), che saziano e depurano. Non deve passare tanto tempo tra i pasti: l’ideale è fare colazione, uno spuntino alle 11, un aperitivo con verdura alle 12,30, il pranzo, la merenda alle 16, un altro aperitivo vegetale, la cena. E il metabolismo “vola”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>