Spirulina, l’alga della salute

di Mariposa Commenta

Uno dei prodotti naturali nutrizionalmente più validi sono le alghe, nello specifico la spirulina che contiene moltissime proteine, tutti gli amminoacidi essenziali (Fenilalanina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Treonina, Triptofano, Valina), Omega 3 e omega 6, che contrastano i livelli di colesterolo e trigliceridi, vitamine A, D, K e vitamine del gruppo B e molti sali minerali (ferro, sodio, magnesio, manganese, calcio, iodio e potassio).

La spirulina è eccellente nelle diete perché ha un bassissimo contenuto calorico, inoltre, riduce il senso di fame grazie al contenuto di fenilalanina che agendo a livello del sistema nervoso induce il senso di sazietà. Essendo ricca di vitamine e sostanze antiossidanti, previene i danni dell’invecchiamento favorendo memoria e concentrazione.

A che cosa serve? Oltre a ciò che abbiamo già elencato, bisogna ricordare che la spirulina è energizzante e tonificante; ha un’intensa funzione antinfiammatoria e di difesa immunitaria grazie al contenuto di acido γ-linolenico; è disintossicante ed è utile nella cura dell’anemia per la presenza della clorofilla, che ha una struttura porfirinica molto simile a quella dell’emoglobina.

Chi la può assumere? Sicuramente vegetariani e vegani per prevenire eventuali carenze, le persone attive e sportive, perché aiuta a recuperare velocemente degli sforzi, persone con carenze di vitamine e minerali e nelle giuste quantità (10 grammi al giorno) a chiunque perché ha effetti benefici sulla salute, stimola il sistema immunitario, riduce i livelli di zucchero e colesterolo nel sangue.

Se però soffrite emocromatosi, una malattia genetica caratterizzata dall’iper-assorbimento del microelemento da parte dell’intestino, causandone un eccessivo accumulo nell’organismo, è meglio evitare perché contiene molto ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>