5 ricette con il tempeh

di Sara Mostaccio Commenta

Derivato dalla fermentazione della soia gialla, è un’ottima fonte proteica per coloro che adottano un’alimentazione vegana: scopriamo 5 ricette con il tempeh che ci consentono di cucinare e consumare questo prodotto alimentare altamente digeribile e facile da preparare.

Si può consumare in molti modi, semplicemente marinato oppure cotto, stufato, al vapore, saltato in padella, addirittura fritto. È un ottimo sostituto vegetale della carne, ideale dunque per chi segue una dieta vegana ma anche per chi vuole variare la propria alimentazione attingendo a fonti proteiche diverse.

Polpette di tempeh

Mettete il tempeh a marinare la sera prima in acqua con olio, limone e pomodori secchi. Il giorno dopo frullate il tempeh marinato insieme a pomodori secchi, olive, zenzero e carote cotte al vapore. Aggiungete sale e maizena, mescolate bene e con l’impasto ottenuto formate delle polpette. Passatele nella farina di mais e cuocetele in forno o in padella.

Tempeh in agrodolce

Marinate il tempeh in salsa di soia, cuocetelo in padella con curcuma e sale. Preparate un agrodolce con cipolla cotta con uvetta, pinoli, olio, zucchero e aceto. Condite il tempeh con questa salsa e servite.

Sugo di tempeh

Soffriggete la cipolla finché non sia dorata, aggiungete pomodorini, aggiustate di sale e pepe. Unite il tempeh tagliato a dadini e cuocete per 15 minuti. Usate il sugo ottenuto per condire la pasta.

Tempeh e asparagi

Marinate il tempeh in acqua e salsa di soia il giorno prima. Saltate del cipollotto in padella con un paio di cucchiaio di marinata, aggiungete il tempeh tagliato a dadini. Cuocete per 15 minuti aggiungendo, poco prima di fine cottura, gli asparagi sbollentati e tagliati a dadini, mescolando bene prima di togliere dal fuoco e servire.

Tempeh con finocchi

Tagliate il finocchio a fette, cuocetelo in padella con olio e aglio. Dopo pochi miniti aggiungete il tempeh a fette e lasciate cuocere per 15 minuti. Verso fine cottura aggiungete due cucchiai di tamari, ultimate la cottura e servite caldo.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>