Ricette light per il pranzo di Pasqua e Pasquetta

Ricette light pranzo Pasqua Pasquetta

A Pasqua, come a Natale, c’è la tendenza ad abbuffarsi… durante le feste, infatti, più o meno tutti mangiamo più del solito. Per evitare di mettere su chili di troppo, ecco un menù light per il pranzo di Pasqua e qualche idea per una Pasquetta “al sacco”, senza rinunciare ai sapori tipici della tradizione.

Pranzo di Pasqua: menù light

Antipasto

Carpaccio di zucchine

(dosi per 4 persone)

Ingredienti

  • 300 g di zucchine
  • 5 foglie di basilico
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Succo di ½ limone
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.
  • Scaglie di parmigiano q.b.

Preparazione

  1. Tagliate le zucchine a fettine sottili e disponetele su un vassoio da portata.
  2. Cospargete con scaglie di parmigiano.
  3. A parte mescolate in una ciotola il succo di limone, l’aceto, il pepe ed il sale e versate l’emulsione ottenuta sopra le zucchine.
  4. Tritate finemente basilico e prezzemolo e spolverizzate il carpaccio.

Primo piatto

Risotto con crema di asparagi

(dosi per 4 persone)

Ingredienti

  • 200 g di riso Carnaroli
  • 800 g di asparagi
  • 1 cipolla
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Parmigiano q.b.

Preparazione

  1. Separate le punte degli asparagi dai gambi e scottatele leggermente in acqua bollente.
  2. Scolate e mettete da parte.
  3. Lessate anche i gambi in acqua salata e scolate senza buttare l’acqua di cottura.
  4. Frullate solo i gambi con l’olio d’oliva.
  5. In una pentola fata rosolare la cipolla tritata con un filo d’olio per qualche minuto.
  6. Aggiungete il riso e tostatelo, mescolando per 3/4 minuti circa.
  7. Bagnate con l’acqua di bollitura degli asparagi.
  8. A metà cottura unite la crema di asparagi e ultimate la cottura del riso.
  9. Mantecate con un po’ di parmigiano.
  10. Impiattate e guarnite le portate con le punte di asparagi messe precedentemente da parte.

Secondo piatto

Costolette di agnello alle erbette aromatiche

(dosi per 4 persone)

Ingredienti

  • 600 g di costolette d’agnello
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • 1 rametto di maggiorana
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Tritate le erbe aromatiche grossolanamente.
  2. Tagliate il carré in tranci e condite con olio, sale, pepe e il trito di erbe aromatiche.
  3. Disponete i tranci su una placca rivestita con carta da forno.
  4. Fate cuocere a 180°-200°C per 10-15 minuti (l’interno deve rimanere rosato).

Dessert

Soufflé al caffè

Ingredienti

  • 200 g di latte parz. scremato
  • 40 g di farina 00
  • 3 cucchiaini di caffè solubile in polvere
  • 30 g di burro
  • 2 tuorli d’uovo
  • 3 albumi
  • 40 g di zucchero semolato

Preparazione

  1. Impastate la farina con il burro e formate una palla.
  2. Fate bollire il latte e aggiungete il caffè solubile e il burro impastato con la farina.
  3. Fate cuocere a fuoco basso, sempre mescolando, sino a quando non otterrete una crema densa.
  4. Spegnete il fuoco e incorporate i due tuorli e lo zucchero.
  5. Lasciate raffreddare.
  6. Nel frattempo montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale e incorporando 1 cucchiaio di zucchero a velo.
  7. Incorporate gli albumi alla crema di caffè fredda con movimenti dal basso verso l’alto.
  8. Imburrate 6 stampini da forno e spolverizzate di zucchero.
  9. Riempite gli stampini per 2/3 con il composto.
  10. Fate cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti.
  11. Servite appena sfornati (per evitare che si sgonfino).

Pasquetta pranzo al sacco

Torta pasqualina light

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 2,5 l di acqua frizzante (a temperatura ambiente)
  • Un pizzico di sale
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 400 g di ricotta di mucca
  • 1 mazzo di bietole

Preparazione

  1. Lessate le bietole e scolate.
  2. In una ciotola lavorate la farina con l’olio e l’acqua frizzante e un pizzico di sale.
  3. Amalgamate e impastate fino ad ottenere una pasta morbida ed elastica.
  4. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente per 2 ore.
  5. Dividete l’impasto in 4 parti.
  6. Rivestite la teglia con la carta da forno precedentemente bagnata e strizzata.
  7. Spennellate la carta da forno con 1 cucchiaino di olio.
  8. Stendete la prima parte a sfoglia sottile e adagiatela sullo stampo. Spennellate con 1 cucchiaino di olio.
  9. Stendete la seconda parte dell’impasto a sfoglia sottile e ricoprite la precedente.
  10. Sminuzzate le bietole e amalgamate con la ricotta, regolando di sale e pepe.
  11. Versate il ripieno nella torta e livellate.
  12. Completate la torta pasqualina con le ultime 2 sfoglie, sempre spennellando di olio quella di sotto.
  13. Arrotolate i bordi e spennellate con 1 cucchiaio di olio.
  14. Fate cuocere in forno preriscaldato per 50 minuti a 180°C.

Photo Credit| Thinkstock

Condividi l'articolo:

14 commenti su “Ricette light per il pranzo di Pasqua e Pasquetta”

  1. Hi there very nice web site!! Man .. Excellent .. Wonderful .. I’ll bookmark your blog and take the feeds additionally…I am happy to search out numerous useful information right here in the publish, we need develop extra strategies on this regard, thank you for sharing. . . . . .

    Rispondi
  2. I discovered your blog website on google and examine a number of of your early posts. Continue to maintain up the superb operate. I just extra up your RSS feed to my MSN News Reader. Looking for ahead to studying more from you in a while!…

    Rispondi
  3. What i do not understood is in reality how you’re now not actually a lot more smartly-favored than you may be now. You are very intelligent. You recognize thus considerably with regards to this topic, produced me for my part imagine it from so many numerous angles. Its like men and women don’t seem to be fascinated unless it?¦s one thing to accomplish with Lady gaga! Your personal stuffs great. At all times care for it up!

    Rispondi
  4. It’s appropriate time to make some plans for the future and it is time to be happy. I have read this post and if I could I want to suggest you few interesting things or tips. Perhaps you could write next articles referring to this article. I desire to read even more things about it!

    Rispondi

Lascia un commento