Ricetta light: Gnocchi di ricotta ed erbette

di Siry 1

Continuiamo anche oggi con la serie delle ricette light sugli gnocchi. Siamo infatti dell’idea che per dimagrire bisogna innanzi tutto imparare a mangiare sia qualitativamente che quantitativamente senza escludere alcun chè dalla nostra tavola. Con la ricetta degli gnocchi ricotta ed erbette tagli le calorie e appiattisci la pancia. Sostituendo l’olio al burro riduci i grassi e migliori la circolazione. E ti permetti anche il formaggio. In questa ricetta il burro è sostituito dall’o­lio d’oliva (benefico perla circolazione) sen­za per questo penalizzare il sapore.

 Ovvia­mente il piatto risulta più delicato rispetto all’altro che lo ha preceduto, ma a tutto vantaggio della bilancia. Il trito di aro­mi fa in modo che il risultato finale sia ugual­mente stuzzicante e il mix tra ricotta ed er­bette alleggerisce il lavoro dello stomaco, evitando che la pancia si gonfi a fine pasto. Gli gnocchi di ricotta ed erbette:

  1. Ripulisce l’intestino, combattendo la sindrome del colon irritabile.
  2. Grazie alla presenza di ricotta e gra­na, rinforza ossa, denti e cartilagini.
  3. Erbe e olio d’oliva agiscono come tonici sul metabolismo e sul circolo.

Ingredienti:

  • 350 g di erbette
  • 300 g di ricotta romana
  • 60 g di formaggio grana padano
  • 50 g di farina bianca
  •  due tuorli d’uovo
  • due cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un trito di salvia, maggiorana e rosmarino
  • sale
  • pepe

Preparazione: 

Sciacquare le erbette e tuffarle in acqua bollente  salata, lasciandole cuocere non più di due minuti prima di scolarle e sgoc­ciolarle con cura. Passarle al passa-verdure unendo anche la ricotta (conviene usare il dischetto medio) e raccogliendo il composto in una ciotola. Incorporare i tuorli d’uovo, la farina, il grana, un pizzico di sale e una manciata di pepe. Mette­re a bollire una pentola capiente con abbondante acqua, e al mo­mento del bollore salarla. Con l’aiu­to di un cucchiaio (o due cucchiai­ni) gettare il composto poco alla volta, e scolare gli gnocchetti man mano che vengono a galla. Metterli in una zuppiera e condirli con l’olio e il trito aromatico.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>