Le proteine del latte prevengono l’ipertensione

di Redazione

Soffrite di pressione alta e non siete ancora riusciti a trovare un modo per regolarla. La prima cosa da fare è stare molto attenti alla dieta e possibilmente scegliere una dieta iposodica, poi andare dal medico e farsi consigliare il regime alimentare più adatto e la terapia da seguire. Per questo disturbo però ci sono novità davvero molto interessanti.

Secondo un gruppo di esperti della Tulane University di New Orleans le proteine del latte sono molto utili per prevenire l’ipertensione e in linea di massima tenere controllata la pressione sanguigna. Per elaborare questa tesi, c’è stato uno studio  su 352 persone che hanno dovuto assumere un integratore a base di latte e soia. Il risultato? Hanno avuto di quasi due punti un calo della pressione sia minima sia massima.

È un ottimo risultato e i ricercatori sono convinti che questo mix possa essere ancora più valido di quegli integratori a base di carboidrati raffinati. La cura è durata circa due mesi e la dose somministrata è stata di 40 grammi di proteine al giorno. È ovvio che ci vorranno altri studi, anche perché bisogna verificare, caso per caso, se questo cocktail di proteine è compatibile con altri aspetti della dieta.

Sfatiamo, infine, un mito. Secondo gli esperti mangiare carboidrati in generale non aiuta la pressione sanguigna. Molto meglio quindi evitare di consumare sale e sostituirlo con delle spezie, per dare sapore al cibo.