Peso forma, i pasti sostitutivi per dimagrire

peso forma pasti sostitutivi dimagrireLa prova costume si fa sempre più imminente, e dimagrire è diventata la parola d’ordine. I pasti sostitutivi, in questo senso, possono essere un buon metodo per perdere peso senza fare troppe rinunce, a patto che si abbini sempre l’esercizio fisico e si seguano determinate regole. I pasti sostitutivi, infatti, nascono per venire incontro alle esigenze di chi deve seguire un regime alimentare dietetico, ma è costretto a mangiare spesso fuori casa.

Caratteristiche pasti sostitutivi

In commercio si trovano diversi tipi di prodotti, dalle barrette ai budini, dalle polveri da sciogliere nel latte o nell’acqua, ai primi piatti liofilizzati, che hanno la funzione di sostituire, appunto, il pranzo o la cena (mai entrambi), con un apporto calorico molto limitato, compreso fra le 200 e le 400 Kcal.

Le proteine fornite da un pasto sostitutivo, soprattutto se di origine animale, generalmente rappresentano un quaro circa del fabbisogno proteico giornaliero totale, che chiaramente va integrato con i rimanenti pasti nell’arco della giornata. I grassi di solito non superano il 30% delle calorie totali, regola ugualmente valida anche per la quota di vitamine e minerali.

Il contenuto di zuccheri varia da un prodotto all’altro, ma in genere è piuttosto basso poiché vengono impiegati dolcificanti sintetici, che notoriamente hanno un tenore calorico molto basso.

Vantaggi Pasti sostitutivi

I pasti sostitutivi, a parte il fatto di essere particolarmente pratici, forniscono le sostanze nutritive indispensabili con un apporto calorico limitato, tra cui anche vitamine e minerali. A parità di calorie, inoltre, danno un senso di sazietà maggiore rispetto a quello raggiunto dopo il consumo di alimenti tradizionali, questo grazie all’alto contenuto di fibre. Durante l’assunzione di questi preprati, infatti, è preferibile bere molta acqua.

Se i pasti sostitutivi rispondono all’esigenza di dimagrire vanno presi per 3 settimane, 1 volta al giorno. In genere, se ri resta entro le 1000 calorie al di fuori del pasto sostitutivo, è possibile perdere da 2 a 4 chili in 1 mese. Sono ideali anche per chi deve consolidare il peso forma, in questo caso però vanno assunti per 2 settimane.

Condividi l'articolo:

3 commenti su “Peso forma, i pasti sostitutivi per dimagrire”

  1. Ho iniziato a mangiare una barretta della herbalife nella pausa pranzo in ufficio e ci aggiungo due bicchieroni d’acqua. Il senso di sazietà me lo da e soddisfa anche la voglia di dolce perchè prendo le barrette al cacao. Vorrei perdere quattro kg ed effettivamente le barrette sono davvero pratiche

    Rispondi

Lascia un commento