Pane nero: di cosa si tratta, benefici e controindicazioni

Ultimamente si parla spesso di pane nero e numerosi locali lo propongono nel loro menu: è il pane al carbone vegetale che è diventato improvvisamente di moda e che oggi scopriamo. Di cosa si tratta, quali sono i suoi benefici e se esistono eventuali controindicazioni.

pane nero

A dare il caratteristico colore nero al pane, che nel sapore non risulta diverso dal comune pane di semola, è il colorante E153 derivato dal carbone vegetale, o carbone attivo, un elemento prodotto dalla combustione del legno e già noto per le sue proprietà a livello medico. Si utilizza infatti in forma di compresse per assorbire i gas intestinali e ridurre il gonfiore addominale.

Il motivo per cui il pane nero ha ottenuto un tale successo è che promette gli stessi benefici del carbone attivo assunto in compresse, semplicemente mangiando un alimento di base come il pane. Presto però sono arrivate le polemiche tra chi ritiene che un uso poco accorto possa portare a conseguenze negative, per esempio in chi soffre di colon irritabile, e chi invece pensa che non abbia alcun vantaggio reale e si tratti solo di una moda.

In un’epoca in cui l’alimentazione sana viene spinta talvolta all’eccesso, alla continua ricerca del prodotto bio, la richiesta di un pane più digeribile, leggero e che non provochi gonfiore addominale è andata di pari passo con la voglia di sperimentare in cucina. Ecco nato il pane nero, scenografico quanto basta per stuzzicare la curiosità.

In realtà le quantità di carbone vegetale contenute nel pane nero, nel quale si usa più che altro come colorante, sono tanto esigue da non poter garantire risultati particolarmente evidenti. Di contro, un eccesso di consumo può provocare interazioni con i farmaci che si assumono – per esempio in caso di diabete o di disfunzioni tiroidee – perché il carbone vegetale si lega alle medicine e le rende indisponibili per il corpo. Potrebbe inoltre ridurre anche l’assorbimento delle vitamine.

Infine, ma non meno importante, va segnalato un altro rischio legato al carbone vegetale e ad un eventuale abuso. Il carbone attivo contiene benzopirene, una sostanza che si sviluppa dalla combustione del legno e che è riconosciuta come cancerogena. Per questo motivo negli Stati Uniti il carbone vegetale è stato vietato mentre in Europa è consentito il consumo attenendosi a quantità specifiche.

Photo Credits | Theerapakorn / Shutterstock.com

Condividi l'articolo:

24 commenti su “Pane nero: di cosa si tratta, benefici e controindicazioni”

  1. Hey very nice website!! Guy .. Beautiful .. Amazing .. I will bookmark your site and take the feeds also?KI’m glad to find numerous helpful information right here within the publish, we need work out extra strategies on this regard, thank you for sharing. . . . . .

    Rispondi
  2. I’ve been surfing online more than three hours today, yet I never found any interesting article like yours. It is pretty worth enough for me. In my opinion, if all webmasters and bloggers made good content as you did, the net will be much more useful than ever before.

    Rispondi
  3. Have you ever considered about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and all. Nevertheless imagine if you added some great images or video clips to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with images and video clips, this site could certainly be one of the greatest in its niche. Terrific blog!

    Rispondi
  4. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across. It extremely helps make reading your blog significantly easier.

    Rispondi
  5. I like what you guys are up also. Such clever work and reporting! Carry on the excellent works guys I’ve incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my site :).

    Rispondi
  6. Hello very nice website!! Guy .. Excellent .. Wonderful .. I’ll bookmark your website and take the feeds additionallyKI am happy to search out a lot of helpful info here in the submit, we need develop more techniques in this regard, thank you for sharing. . . . . .

    Rispondi
  7. Just wish to say your article is as astonishing. The clearness in your post is just excellent and i could assume you’re an expert on this subject. Well with your permission allow me to grab your RSS feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please continue the rewarding work.

    Rispondi
  8. Good day very cool web site!! Guy .. Beautiful .. Wonderful .. I will bookmark your blog and take the feeds additionally…I am happy to seek out numerous useful info here in the post, we’d like work out extra strategies on this regard, thank you for sharing.

    Rispondi
  9. Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and everything. But think about if you added some great graphics or video clips to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and videos, this site could undeniably be one of the greatest in its niche. Awesome blog!

    Rispondi

Lascia un commento