Melone cornuto, i benefici

Spread the love

Avete mai sentito parlare del melone cornuto o kiwano? L’aspetto di questo frutto non sarà il top, ma di certo lo sono i benefici che apporta all’organismo grazie ai suoi nutrienti. Scopriamo insieme qualcosa di più su questo elisir di benessere.

Melone cornuto panacea di tutti i mali?

Il melone cornuto è poco conosciuto ma è senza dubbio uno dei frutti che più fanno bene alla salute. Al suo interno si possono trovare ottime dosi di vitamina A, vitamina C, ferro, calcio e magnesio. Tutti elementi che, tra le altre cose aiutano ad avere un ottimo emocromo, mantenendo alta la produzione di globuli rossi.

Questo avviene, spiegano i medici, perché già da solo questo frutto è in grado di fornire circa il 13% del fabbisogno giornaliero di ferro, che sappiamo è necessario per poter produrre i globuli rossi. E in questo modo sostenere il corretto trasporto di ossigeno per l’organismo. Il melone cornuto può essere utile anche per migliorare l’umore grazie al magnesio allo zinco. Due elementi che in diverse ricerche sono stati accostati a miglioramenti del tono dell’umore e della salute mentale.

Il melone cornuto sembra quasi essere la panacea di ogni male se si sfogliano le ricerche che lo hanno visto come protagonista negli anni, soprattutto nei paesi orientali, dove è più diffuso. E tra i benefici per l’organismo vi sarebbero anche quelli legati alla salute cardiovascolare, dato che grazie al suo contenuto di potassio sarebbe in grado di tenere sotto controllo la pressione e ridurre l’infiammazione.

Ottime dosi di vitamina C

Il kiwano, come anticipato, contiene ottime dosi di vitamina C. Grazie agli antiossidanti in esso contenuti, questo frutto è in grado sia di sostenere in modo adeguato il sistema immunitario sia di difendere le cellule dallo stresso ossidativo.

Questo significa poter contare su un ottimo strumento contro i radicali liberi, capaci di scomporre il tessuto cellulare. E ancora rallentare il processo di invecchiamento e migliorare le funzioni cognitive. Non dobbiamo dimenticare come l’alimentazione possa essere nostra alleata nello stare bene. E anche in questo caso ne abbiamo l’ennesima conferma.

Il kiwano non sarà molto conosciuto, ma dati i suoi benefici lo si dovrebbe inserire più di sovente nei regimi alimentari, sia quelli onnivori che vegani. Piccola curiosità: questo frutto fa parte della famiglia dei cetrioli, ha una consistenza simile a quella del melograno e al frutto della passione.  Il suo sapore è un mix tra quello del cetriolo e della banana, molto fresco e piacevole. Adatto quindi al consumo in ogni stagione.

Lascia un commento