Linfodrenaggio combinato per combattere la cellulite allo stadio iniziale

di Redazione Commenta

È questo il momento migliore per contrastare la cellulite. Non lasciate passare un altro mese o un altro giorno, se le vostre gambe presentano l’odiata buccia d’arancia e desiderate arrivare all’estate in forma. Purtroppo la ritenzione idrica non scompare con un colpo di spugna e non si può neanche pensare che un semplice trattamento estetico sia risolutivo. Bisogna agire su più fronti.

È fondamentale agire sull’alimentazione, che deve essere povera di sale e di grassi. Cercate quindi di stare molto attenti a quello che consumate e favorite i piatti a base di frutta e verdura. Inoltre, bevete molto acqua (almeno 1 litro e mezzo al dì). E poi ci vuole molto movimento. Senza un po’ di sport (preferibilmente di carattere aerobico) non potrete sperare di avere gambe più belle.

Una volta impostate queste due variabili scegliete il trattamento estetico che vi è più congeniale, come il linfodrenaggio combinato. Il linfodrenaggio è un massaggio manuale che permette di stimolare la circolazione attraverso il sistema linfatico, eliminando così gli accumuli di grasso. La cellulite è al 90 percento la conseguenza di un problema circolatorio e sicuramente questo tipo di trattamento può essere davvero molto utile. Perché si dice “combinato”?

Perché si unisce al classico massaggio manuale, l’azione di una macchina: è una sorta di tuta, ditata di calzatura che comprime il piede e stimola il sangue e la linfa. Ma c’è di più. La tuta permette poi di attivare il flusso linfatico dalle gambe alle spalle (lo stesso meccanismo che avviene nel nostro corpo durante una passeggiata). Il termine tecnico per definire questo processo è elettrolipolisi. Prima che il trattamento si concluda ci sono poi degli impulsi laser che riattivano il metabolismo cellulare. Il linfodrenaggio combinato è dunque perfetto per risvegliare la nostra circolazione dopo un inverno molto pigro.

Si presta a chi non ha gravi problemi di cellulite e si consiglia un ciclo di un mese (una seduta a settimana). Il costo è variabile, ma si aggira intorno ai 150 euro ad applicazione.

Photo Credits| ThinkStock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>