Il cioccolato fa perdere peso e vivere più a lungo

di Mariposa Commenta

La passione per il cioccolato è qualcosa che supera ogni pulsione. È quasi viscerale, ti prende da dentro e diventa impossibile trattenersi. Lo sanno bene i golosi, ma anche coloro che sono a dieta e che devono assolutamente smaltire qualche chilo. Prende il via oggi a Perugia l’appuntamento annuale Eurochocolate 2013, manifestazione dedicata al cibo degli dei, in corso fino al 27 ottobre. È questa l’occasione non solo per degustare numerosi prodotti a base di cacao, ma anche per scoprirne le proprietà nutrizionali.

Un recente sondaggio, condotto YouGov, su 2.100 uomini e donne ha dimostrato che il 91% dei soggetti che avevano perso maggiore peso durante una dieta, avevano anche continuato a mangiare la stessa quantità di cioccolato di prima che iniziassero il regime dimagrante, a differenza di coloro che non mangiavano cioccolato e che avevano perso meno peso. Ovviamente il merito non del cioccolato, ma è più una questione psicologica. Come abbiamo detto in diverse occasioni, le diete che tendono a privare e a escludere totalmente un alimento, sono meno salutari e più complicate da portare a termine con successo.

Non è tutto, un altro studio ha invece confermato la teoria che mangiare cioccolato fa vivere di più. A sostenerlo sono i ricercatori dell’Università di Harvard che hanno analizzato un periodo di tempo di 65 anni, coinvolgendo 8.000 persone. Come potete capire, quindi, un campione davvero molto ampio. Secondo gli esperti, le persone che mangiano cioccolato in quantità modeste, fino a tre volte al mese, avevano vissuto in media quasi un anno in più di chi invece non mangia cioccolato. Quantità modeste è la parola chiave.

Bisogna evitare di dare fondo al barattolo di crema di cioccolato o di mangiare quadratini tutte le volte che vi sedete sul divano. Datevi una dose diurna che potrebbe essere un pezzetto di cioccolato fondente (70 percento) al dì.

Photo Credit | ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>