La dieta della frutta di stagione

Con un piano alimentare che preveda solo frutta di stagione è possibile perdere peso in due, massimo tre settimane ed eliminare scorie e tossine dall’organismo. Quella della frutta è una dieta povera di calorie e quindi è l’ideale per chi vuole perdere peso ma anche per chi desidera depurare e disintossicare l’organismo, consentendogli così una graduale eliminazione di liquidi.

La particolarità inoltre sta nell’essere una specie di dieta “crudista” che permette l’ottimale assorbimento di vitamine e minerali. Fate attenzione però: non essendo molto equilibrata dal punto di vista nutrizionale (ha infatti pochissime proteine, mentre una dieta bilanciata dovrebbe essere costituita dal settancinque/ottanta per cento di frutta, il dieci/venti per cento di verdure (molto importanti sono quelle a foglia verde)  e una quantità di proteine pari a circa il quindici/venti per cento dell’apporto calorico giornaliero) , non andrebbe seguita continuativamente per più di venti giorni.

Vi presentiamo dunque il piano settimanale, messo a punto dal dottor Damiano Galimberti (specialista in Scienza dell’Alimentazione e presidente dell’ A.M.I.A – Associazione Medici Italiani Antiaging -).

Primo giorno:

Colazione – 1 fetta di melone, 2 cracker

Spuntino –  1 yogurt magro con una fetta di melone a tocchetti

Pranzo –     prosciutto crudo sgrassato (25 g), insalata mista (200 g di lattuga, 2 fette di melone a cubetti), 5 cracker alla soia

Spuntino – 1 fetta di melone

Cena –       insalata mista (100 g di lattuga, 2 fette di melone a cubetti, 4 pomodorini a ciliegia, 2 cipolline, 60 g di parmigiano a cubetti)

Secondo giorno:

Colazione – prugne (150 g), 2 fette biscottate

Spuntino –  1 yogurt magro con 50 g di prugne a tocchetti

Pranzo –      insalata mista (200 g di insalata riccia, 200 g di prugne, 100 g di finocchio, 100 g di formaggio magro), 4 fette biscottate Cena –       insalata mista (100 g di lattuga, 2 fette di melone a cubetti, 4 pomodorini a ciliegia, 2 cipolline, 60 g di parmigiano a cubetti)

Spuntino  – quattro prugne

Cena    –     insalata mista (250 g di lattuga, 320 g di prugne, 100 g di mais, 60 g di formaggio magro tipo yocca), 4 fette biscottate

Condividi l'articolo:

8 commenti su “La dieta della frutta di stagione”

  1. Hey! This post couldn’t be written any better! Reading this post reminds me of my previous room mate! He always kept talking about this. I will forward this page to him. Pretty sure he will have a good read. Thanks for sharing!

    Rispondi
  2. An impressive share, I just given this onto a colleague who was doing a little analysis on this. And he in fact bought me breakfast because I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! But yeah Thnkx for spending the time to discuss this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you become expertise, would you mind updating your blog with more details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this blog post!

    Rispondi
  3. Nice post. I learn something more challenging on different blogs everyday. It will always be stimulating to read content from other writers and practice a little something from their store. I’d prefer to use some with the content on my blog whether you don’t mind. Natually I’ll give you a link on your web blog. Thanks for sharing.

    Rispondi
  4. Good website! I really love how it is simple on my eyes and the data are well written. I am wondering how I could be notified when a new post has been made. I’ve subscribed to your RSS feed which must do the trick! Have a great day!

    Rispondi
  5. Good site! I really love how it is easy on my eyes and the data are well written. I am wondering how I could be notified when a new post has been made. I have subscribed to your feed which must do the trick! Have a nice day!

    Rispondi

Lascia un commento