Attenzione all’happy hour se siete a dieta

di Daniela Commenta

Altro che pane e dolci: il vero nemico della dieta pare essere l’happy hour, ossia l’aperitivo. In effetti, quando si è in compagnia degli amici, tra un sorso di cocktail e una chiacchiera, è difficile resistere alla tentazione di sgranocchiare patatine e stuzzichini, senza dimenticare le calorie contenute nelle bevande tipiche dell’happy hour.

Se l’aperitivo con gli amici è pericolo per la linea lo è anche quello da soli, magari guardando la televisione: anche in questa situazione è difficile resistere a cibi come noccioline e patatine o meglio, è difficile fermarsi.

I rischi dell’happy hour sulla linea sono stati resi noti da un sondaggio realizzato dal sito melarossa.it in collaborazione con la Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione, riguardante le tentazioni che mettono di più alla prova chi ha deciso di mettersi a dieta in vista della prova costume, e l’aperitivo è risultato essere la tentazione più difficile alla quale resistere.

Tra le altre situazioni a rischio per la linea c’è anche la serata in casa da soli in compagnia del proprio programma preferito: in questo il richiamo della gola è difficile da ignorare, specie se in frigo c’è ancora una fetta di quella torta tanto buona o se in dispensa c’è un pacchetto di patatine fritte.

In questi casi, infatti, il pensiero della prova costume passa in secondo piano e sgarrare diventa molto più facile; a tal proposito, Luca Piretta della Società italiana di scienza dell’alimentazione spiega:

Da sempre lo “sgarro” fa parte della regola è importante vivere dei momenti trasgressivi anche nell’alimentazione per salvaguardare il proprio diritto alla autodeterminazione. Questa trasgressione può essere rappresentata dal dolce, più frequente per i single, o dal salato, più frequente in compagnia di amici.

Infine, le altre tentazioni considerate irresistibili dai partecipanti al sondaggio sono: la voglia di cioccolato e il dolce a fine pasto al ristorante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>