Woga: lo yoga in acqua per chi è in sovrappeso

di Claudia Commenta

Lo Woga, combinazione dell’acqua (water) e dello yoga , è una variante dello yoga nato per rispondere alle esigenze di chi, pu volendo fare attività fisica si trova nell’impossibilità di farlo. Non è raro, infatti, incontrare persone che, pur avendo forza di volontà, motivazione ed energia, si trovano in difficoltà quando devono praticare attività sportive. Questa disciplina, grazie all’ausilio di attrezzi galleggianti, può essere praticata da donne in gravidanza, persone obese, persone che presentano problematiche muscolari o articolari, ecc.

Una lezione di woga, si svolge in maniera simile al classico yoga: si inizia con una serie di movimenti, che aiutano ad entrare nel clima del rilassamento psico-corporeo e che prepararano al risveglio muscolare. A questa prima fase di pre-contatto, seguono le prime posizioni asana che in una sequenza armonica e dinamica aiutano ad entrare in un intimo contatto con se stessi. L’incontro si chiude con dei momenti dedicati alla cura del respiro e al lento contatto con tutto quello che circonda.

Lo yoga, come erroneamente credono in tanti, non è un’attività statica ma è altamente dinamica, tutti i muscoli infatti nel mantenimento delle varie posizioni lavorano intensamente. La possibilità di svolgerlo in acqua accelera sicuramente il passaggio ad una situazione di relax e favorisce un maggior contatto con la parte più profonda della persona e questo perchè l’acqua, richiamando l’origine della vita (il grembo materno) favorisce un migliore processo di regressione guidata della persona.

Grazie a questa disciplina la persona ha l’opportunità di poter raggiungere un equilibrio psico-fisico e ottenere dei benefici per il corpo (per esempio allungamento, rilassamento ed elasticità muscolare). La presenza dell’acqua, inoltre, offre numerosi vantaggi quali: 

  • nessun sovraccarico alle articolazioni;
  • maggiore possibilità di lasciarsi andare e raggiungere un maggiore stato di rilassamento corporeo e psicologico;
  • possibilità di effettuare senza rischio i movimenti e le posizioni considerate dai poco esperti difficili da assumere;
  • maggior senso di leggerezza del corpo, specie se questo è appesantito dai chili di troppo.

Lo woga al pari delle altre varianti dello yoga (power yoga, yogilates, thermal yoga, postural yoga therapy, ecc.), strumenti utili per ritrovare il pieno benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>