Thermal yoga, lo yoga in acqua termale

di Redazione Commenta

Unire i benefici delle acque termali a quelli rilassanti dello yoga. Da oggi si può con il thermal yoga, una pratica, che come dice il nome stesso, si basa sull’unione fra una delle discipline orientali più antiche e l’acqua termale.

Il thermal yoga è una sorta di yoga effettuato in piscine riempite con acqua termale, raddoppiando, così, i benefici: agli effetti delle posizioni yoga si sommano quelli dati dalla permanenza in un’acqua ricca di sali minerali, com’è appunto quella termale, creando una sorta di azione d’urto contro lo stress e le tensioni accumulate.

Il thermal yoga non va considerato come una disciplina a se stante, in quanto non si può praticare yoga in acqua senza eseguire anche quello classico, quindi, più che di un differente metodo, si deve parlare di un completamento del lavoro svolto fuori dall’acqua, infatti prima e dopo la sessione in acqua l’insegnante fa effettuare agli allievi degli esercizi a terra.

L’acqua offre la possibilità di effettuare posizioni complicate che difficilmente potrebbero essere svolte a terra: l’assenza di gravità, infatti, permette di muoversi con maggiore libertà e scioltezza. Lo yoga termale unito a quello classico apporta una serie di benefici importanti sia a livello fisico che psicologico; è importante non considerare questo metodo solo come un trattamento di bellezza o di fisioterapia, perché in realtà agisce molto più in profondità.

Attraverso la yoga-terapia in acqua tutti sono in grado di ricordare memorie sopite, e questo aiuta ad approfondire la conoscenza di sé e trovare un’identità più stabile. L’energia geotermica delle acque termali si combina con le tecniche di respiro e concentrazione, che, tramite le posture, consentono di rilassarsi completamente, in quanto il corpo, una volta entrato in acqua perde peso e le rigidità articolari si attenuano o scompaiono.

Lo yoga termale apporta numerosi benefici anche a livello fisico; la resistenza esercitata dall’acqua contro le masse muscolari provoca utili massaggi con effetti stimolanti, aiutando così a migliorare la circolazione sanguigna, a favorire la riduzione dei depositi di lipidi e di ritenzione idrica. Il calore dell’acqua, i gesti compiuti, il massaggio esercitato aiutano a sciogliere i blocchi e le tensioni, regalando al corpo elasticità e scioltezza articolare e muscolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>