Frutti che non fanno ingrassare quando si è a dieta

di Valentina Commenta

Quando si è a dieta viene consigliato il consumo di molta frutta e verdura: non sempre però i risultati sperati vengono raggiunti facilmente. Talvolta la colpa può essere legata alla scelta di frutta non non proprio “leggera” dal punto di vista calorico. Scopriamo insieme quali sono i frutti che possono far parte di una dieta equilibrata e in quali quantità.

Favorire consumo frutto a basso contenuto energetico

La frutta rappresenta un’ottima fonte di vitamine e di nutrienti necessari al fabbisogno giornaliero dell’organismo per poter andare avanti e funzionare al meglio. Il punto è che alcuni frutti, a prescindere da quello che si possa pensare, favoriscono se consumate in grande quantità, il prendere dei chili e non il perdere peso. Come regolarsi in tal senso? Quali sono i frutti da evitare e quelli da consumare? La maggior parte degli esperti sottolinea che la scelta migliore sarebbe quella di mangiare  tutta quella frutta caratterizzata da un basso apporto energetico ma in grado di garantire un ottimo senso di sazietà grazie alle fibre contenute al suo interno.

Insomma, se mangiata nel modo giusto la frutta non fa ingrassare, soprattutto se si selezionano gli esemplari più adatti che in questo caso sono: fragole, agrumi, frutti di bosco, kiwi, ananas e mele.  Maggiore attenzione deve essere fatta per ciò che concerne il melone e le prugne che sono da considerare come buone ma devono essere consumate con moderazione dato il loro essere mediamente zuccherine.

Bisognerebbe invece fare attenzione al consumo di banane, cocco, cachi, datteri, uva e anche all’ avocado che sono facilmente listabili all’interno del gruppo dei frutti più calorici e zuccherini.

Attenzione ad avocado e cocco

Entrando più nello specifico, per quanto sia buono di sapore e piacevole da consumare nel corso dell’estate, uno dei frutti che si dovrebbero evitare quando si è a dieta è il cocco: in 100 g contiene in pratica tante calorie quanto un piatto di pasta, circa 350. Se si ama questo frutto si può puntare, per non rinunciarci, all’acqua di cocco che è ipocalorica ed essendo ricca di magnesio riesce a contrastare anche il senso di fame.

Altro esempio è rappresentato dall’avocado, super frutto per eccellenza: 100 grammi equivalgono a 200 calorie. In questo caso i benefici che apporta devono essere ben bilanciati con gli obiettivi di dimagrimento che si vogliono raggiungere. È importante, quando ci si approccia a un regime alimentare controllato, farlo sempre attraverso il consiglio e il supporto del proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>