I dolci di Natale meno calorici

di Sara Mostaccio Commenta

Il periodo delle feste natalizie è indubbiamente ad alto tasso calorico e per quanto possiamo provare ad essere ligi alla dieta non sempre è facile: scopriamo allora i dolci di Natale meno calorici per scegliere meglio e limitare i danni. Alla dieta penseremo dopo le feste, ma proviamo a non esagerare.

Non solo il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno, infatti, offrono la ghiotta occasione di sgarrare clamorosamente gustandosi piatti tipici e deliziosi dolci. Durante il mese di dicembre capita ad ogni pie’ sospinto di imbattersi in biscotti, pandori e panettoni, torroni e altre squisite preparazioni tipiche del periodo natalizio. Ecco quelli che hanno meno calorie.

Conquistano il gradino più alto del podio le marrons glacés, cioè le castagne glassate che hanno circa 300 calorie per 100 grammi. Naturalmente sono molto zuccherate, ma rispetto ad altri dolci pieni di burro state sicuri che faranno meno danni alla vostra linea.

Il secondo posto lo conquista il panettone che contiene in media 360 calorie per 100 grammi. Il suo impasto è meno burroso rispetto al pandoro e contiene anche meno uova. Di conseguenza, anche se arricchito con uvetta e canditi, il panettone risulta nel complesso un po’ meno calorico del pandoro.

I biscotti allo zenzero si spartiscono il terzo posto insieme a pandoro e panforte. Tutti e tre i dolci natalizi hanno circa 400 calorie per 100 grammi. Questo vale solo se consideriamo la ricetta base senza l’aggiunta, in realtà molto frequente, di creme, farciture e coperture di cioccolato.

E il torrone? Sta in cima alla classifica dei dolci di Natale più calorici con oltre 450 calorie per 100 grammi. Il vantaggio però sta nel fatto che rispetto ad altri tipi di dolci ne consumiamo una quantità sicuramente minore quindi non è detto che sia la scelta peggiore.

Photo Credits | haveseen / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>