La dieta vegana per dimagrire

La dieta vegana, oltre ad escludere tutti gli alimenti di origine animale (carne, pesce, crostacei e molluschi) come la dieta vegetariana, elimina anche i derivati animali come il latte vaccino, i formaggi, le uova e il miele. Questo non significa adottare un’alimentazione restrittiva, anche perché esistono regimi alimentari ben più rigorosi come quello dei crudisti o dei fruttariani. Vediamo insieme come impostare una dieta vegan dimagrante.

Dieta vegana, cosa si mangia durante la giornata?

Colazione: al posto del latte vaccino si può consumare il latte di soia, eventualmente aromatizzato (alla vaniglia, al cioccolato, al cappuccino, ecc.), il latte di riso, d’avena o di mandorle. Per accompagnare il latte, si possono mangiare dei biscotti senza latte, burro e uova o delle fette di pane tostato con della marmellata o crema di nocciole senza latte e/o burro d’origine animale. Anche la frutta secca è consigliata.

Spuntino: per spezzare la fame sono ideali la frutta fresca e secca, 1 yogurt di soia o dei biscotti senza burro, latte e uova.

Pranzo: si può consumare un bel piatto di pasta o di riso, farro, orzo perlato, ecc., con uno dei tanti possibili condimenti, dalle verdure ai legumi, o con un sugo al seitan. Per insaporire al posto del formaggio si può usare il lievito in scaglie. Come secondo si possono consumare diversi alimenti e cucinati in molti modi differenti: tofu, seitan, tempeh, ecc.

Cena: si possono consumare delle ottime insalate condite con tofu sbriciolato, noci, lievito in scaglie, semi di zucca o di sesamo e il gomasio; delle zuppe o stufati di legumi, il tofu, il seitan, gli hamburger o le cotolette di soia, le alghe, il muscolo di grano, ecc.

Dieta vegana dimagrante, esempio di menu

  • Colazione: 1 bicchiere di latte di soia (o di riso) + 3-4 biscotti o 2 fette biscottate con marmellata.
  • Spuntino: 1 panino con affettato vegetale.
  • Pranzo: 1 porzione di pasta con pomodori secchi e olive.
  • Merenda: 1 yogurt di soia + una manciata di frutta secca.
  • Cena: hamburger di soia (o 1 porzione di seitan/tofu affumicato o al naturale/tempeh, ecc.) + contorno vegetale (fagiolini lessi, spinaci saltati in padella, minestrone, ecc.).

Dieta vegana: ricette light

Spezzatino di seitan

Ingredienti per 2 persone

  • 4 fette di seitan
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cipollotto
  • 2 carote piccole
  • Acqua q.b.

Preparazione

  1. Lavate i cipollotti e saltateli in padella insieme alla salsa di soia e alle carote grattugiate.
  2. Aggiungete il seitan tagliato a pezzetti e cuocete con il coperchio per circa dieci minuti.
  3. A metà cottura aggiungete l’acqua e una volta terminata la cottura, servite.

Cannelloni al sugo ripieni di soia

Ingredienti per 2 persone

  • 6 cannelloni di semola già pronti
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 150 g di macinato di soia
  • salsa di pomodoro q.b.
  • 1 cipollina
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva extravergine

Preparazione

  1. Lessate i cannelloni in acqua bollente salata, scolateli al dente e lasciateli raffreddare in acqua fredda, quindi sistemateli su un canovaccio.
  2. Nel frattempo, fate rosolare cipollina, sedano e carote tritati nell’olio, aggiungete il macinato di soia (che bisogna prima reidratare seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, di solito si mette a bagno per mezz’ora). Fate insaporire per qualche minuto, poi unite 1 cucchiaio di salsa di pomodoro.
  3. Portate a cottura e utilizzate il ragù vegetale per farcire i cannelloni. Adagiateli in una teglia e ricopriteli con salsa di pomodoro. Fateli cuocere in forno per 15-20 minuti, quindi serviteli in tavola. In base alla vostre preferenze, potete anche spolverizzarli con poco parmigiano grattugiato.

Veggie burger di lenticchie

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g di lenticchie precotte sgocciolate
  • 20 g di pancarrè
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pangrattato
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Frullate le lenticchie e una volta ottenuta una crema aggiungete il pane sminuzzato, il prezzemolo e un pizzico di sale.
  2. Impastate con le mani fino ad ottenere un composto umido e modellabile.
  3. Passate nel pangrattato, date la forma degli hamburger e cuocete in padella antiaderente con un po’ di olio d’oliva.
  4. Servite con un pizzico di pepe.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento